Esteri

Israele, Netanyahu primo alle elezioni ma senza maggioranza

Israele di nuovo senza una maggioranza chiara nelle quarte elezioni in due anni. Secondo i primi exit poll, il Likud di Benyamin Netanyahu resta il primo partito con 33 seggi, ma non sfonda. Al secondo posto il centrista Yair Lapid con 16 seggi. Il fronte eterogeneo anti-Netanyahu – secondo i dati di Canale 13 – raggiunge sulla carta i 59 seggi (due in meno dei 61 necessari per la maggioranza alla Knesset) mentre il blocco del premier si ferma a 54. “E’ stata una vittoria gigantesca per la destra e per il Likud”, è il primo commento del premier Benyamin Netanyahu. “E’ chiaro – ha aggiunto – che una netta maggioranza dei cittadini di Israele è di destra e vuole un governo di destra. E questo è quello che faremo. Ai cittadini di Israele – ha concluso – dico grazie, mi avete un dato un grande successo”.   

Secondo i primi gli scenari, Netanyahu potrebbe raggiungere la maggioranza alla Knesset soltanto con i seggi di Yamina dell’outsider di destra Naftali Bennett. Ma per Canale 12, che assegna al Likud 31 seggi, anche alleandosi con l’ultradestra il premier non riuscirebbe a ottenere la maggioranza di 61 seggi. “Farò solo ciò che è bene per lo Stato di Israele”, ha dichiarato Bennett. Il voto è stato contraddistinto dalla più bassa affluenza dal 2009: alle 20 era quasi il 5% in meno dello scorso anno. E sembra riguardare soprattutto il settore degli arabo-israeliani: pare abbia registrato un circa 10% in meno. Per questo tutti i partiti – soprattutto quelli minori, sia a destra sia a sinistra, preoccupati di non oltrepassare la soglia di sbarramento del 3,25% – hanno esortato incessantemente la gente andare a votare.  

Ma anche nei seggi destinati ai malati di Covid e alle persone in quarantena – nonostante il grande dispendio di energie e di mezzi messi in campo dallo Stato in quelle che sono state le elezioni più costose della storia di Israele – non è andata bene, come hanno riferito i media. A metà pomeriggio, i dati segnalavano che solo 1.200 malati su 6.700 avevano votato. 

Related posts

Draghi e le migrazioni: “Soddisfazione per le conclusioni del vertice Ue”

Redazione Ore 12

+++ Biden: “Siamo al fianco di Kiev nel combattere aggressione Russia” +++

Redazione Ore 12

Scempi ambientali, dieci università inchiodano alle proprie responsabilità il Presidente brasiliano Bolsonaro

Redazione Ore 12