Covid

La grande corsa al vaccino

Boom di prenotazioni dopo il provvedimenti restrittivi del Governo con il varo del Green Pass. Boom di accessi ai portali regionali

(Red) E’ partita la grande corsa al vaccino. Il varo da parte del Governo delle misure restrittive di prevenzione del Covid-19 e la certificazione di avvenuta vaccnazione (Green Pass) per poter accedere a ristoranti, bar, piscine, palestre, cinema e teatri, oltre che l’inizio del periodo delle vacanze, ha prodotto un risultato concreto nell’accelerazione delle vaccinazioni. Nelle ultime 24 ore oltre 150mila italiani si sono collegati ai portali regionali per prenotare la prima dose ed andare così ad aggiungersi entro il 6 agosto, data in cui scatterà l’obbligo, a quei 40 milioni di cittadini che hanno già scaricato il certificato. Ed è certo che nelle prossime ore questo massiccio ricorso al vaccino continuerà. Boom di prenotazioni in tutte le Regioni “che va da +15% a +200% variamente distribuito. In Friuli Venezia Giulia +6000 in un solo giorno, il dato è molto confortante”, sono state le parole del Commissario per l’Emergenza Francesco Figliuolo. “Noi stiamo andando a 500.000 vaccinazioni al giorno, la macchina viaggia quasi al 100%”, ha poi aggiunto. “Draghi ha parlato in modo fattuale. Vaccinarsi vuol dire vivere e permettere alle persone di ricevere cure che necessitano”, ha detto ancora Figliuolo aggiungendo: “Per i giovani è importante vaccinarsi sia per ridurre la circolazione del virus sia per loro: per tornare a scuola in presenza, per il loro benessere e perché tornino a socializzare”.

Related posts

Variante Omicrom, Cartabellotta (Gimbe): “Non abbiamo le informazioni per poter annunciare una catastrofe”

Redazione Ore 12

Tokyo, c’è un giornalista italiano tra i contagiati. Ha volato con le squadre di basket, ciclismo e pugilato femminile. Non ha avuto contatti. Sull’aereo anche la campionessa Quadarella

Redazione Ore 12

Sospesi nella sola provincia di Pordenone 177 operatori sanitari che non si sono vaccinati

Redazione Ore 12