Imprese e Sindacato

L’Alfa Romeo guarda al futuro senza rinunciare alla tradizione

“From 2024, Alfa Becomes Alfa e-Romeo”: uno slogan, presentato alla conferenza dell’Ev Day e ribadito nella nota stampa correlata, che aveva causato il panico tra gli alfisti e i puristi dell’automobilismo in generale, che temevano un cambio del marchio storico del Biscione.
Tuttavia, la casa automobilistica ha precisato che non si tratterà affatto di un cambiamento del leggendario nome, come ha affermato un portavoce del gruppo Stellantis a Quattroruote, bensì di un passo importante per l’Alfa Romeo: nel 2024 verrà infatti commercializzato il suo primo modello 100% elettrico, una variante del B-suv derivato dalla Tonale. La produzione avverrà nella fabbrica polacca di Tychy, dove già sono presenti Fiat e Jeep.
Inoltre Alfa punterà molto sui modelli ibridi, un compromesso tra i vecchi motori a combustione e le nuove tecnologie di mobilità elettrica. Insomma, gli appassionati possono stare tranquilli riguardo al marchio Alfa, che, come molti altri, intende abbracciare la modernità senza abbandonare la sua lunga storia iniziata nel lontano 1910.

Related posts

Alitalia, il Mef ha scelto. E’ Alfredo Altavilla il nuovo Presidente Esecutivo di Ita

Redazione Ore 12

Automotive, Landini: “Chiesto incontro urgente al Presidente del Consiglio”

Redazione Ore 12

Soddisfazione di Cgil, Cisl e Uil per accordo raggiunto con Amazon

Redazione Ore 12