Cronaca

Le foto della vittima narcotizzata nel suo cellulare. Sempre più grave la posizione dell’imprenditore farmaceutico arrestato a Milano

(Red) Incredibile ma vero, Antonio Di Fazio, il manager farmaceutico arrestato per violenza sessuale ai danni di una studentessa di 21 anni a Milano, aveva nel suo cellulare le foto della giovane incosciente per via dei tranquillanti che le aveva somministrato. Nella galleria fotografica sono state trovate anche le immagini di altre ragazze, “dello stesso tenore” di quelle che riprendevano la giovane che ha denunciato, “scattate dall’ottobre 2020”. Viene dunque confermata la pista di altre vittime, che ora dovranno, con coraggio, presentarsi alle autorità giudiziarie o negli uffici di Carabinieri e Polizia di Stato. Viene dunque confermata la tesi degli inquirenti, che avevano già ipotizzato che il professionista, si fosse reso responsabile di fatti analoghi. Probabilmente, nelle prossime ore, ci sarà un effetto ricaduta e l’uomo potrebbe avere nuovi capi d’imputazione.

Related posts

Meteo, fine settimana più rovente dell’estate. Molte città ad alto rischio

Redazione Ore 12

I Giudici sul caso Cucchi: “Lo Stato non può disinteressarsi di un detenuto”

Redazione Ore 12

AGCom sanziona WindTre e Vodafone, Federconsumatori: “Intervento Authority per condotte scorrette compagnie”

Redazione Ore 12