Cronaca

E’ finita in Brasile la latitanza di Rocco Morabito boss della ‘ndrangheta. Dopo Matteo Messina Denaro era il più ricercato d’Italia

(Red) Rocco Morabito, superboss della ‘ndrangheta è stato catturato in Brasile in una operazione effettuata dai Ros con polizia, Interpol e polizia federale brasiliana. Latitante dal 2017 quando era evaso da un carcere uruguayano, era il numero due della lista del Ministero dell’Interno dei più ricercati dopo Matteo Messina Denaro.
Morabito appartiene invece alla ‘ndrangheta: è considerato il punto di riferimento della cosca di Africo, il paese della fascia jonica reggina che fa parte del triangolo di fuoco con Bovalino e San Luca. I carabinieri del Raggruppamento Operativo Speciale lo hanno rintracciato a Joao Pessoa, zona est del Brasile, insieme a un altro narcotrafficante, Vincenzo Pasquino, torinese, anche lui latitante. Rocco Morabito è considerato il numero uno tra i broker che gestiscono il traffico di cocaina con i cartelli del Sudamerica.
Morabito deve scontare 30 anni di reclusione per associazione di stampo mafioso e traffico di droga. A coordinare l’attività del Ros, svolta in sinergia tra i reparti dell’Arma e il collaterale brasiliano, con il supporto dell’Fbi e della Dea statunitense, le procure distrettuali di Reggio Calabria e di Torino con l’ausilio della direzione generale Affari internazionali e cooperazione giudiziaria del ministero della Giustizia italiano e del dipartimento di giustizia statunitense.

Related posts

Operazione “Jetdream ” della Polizia di Stato: eseguiti 5 mandati d’arresto internazionale per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina in Europa

Redazione Ore 12

Disastro del Mottarone, parla il manovratore: “Ai collaudi ho scritto che era tutto positivo, ma sentivo rumori durante i test”

Redazione Ore 12

3BMeteo:“Sta per tornare l’anticiclone africano, nel weekend caldo anomalo, zero termico fino a 4000m ”

Redazione Ore 12