Esteri

Le secche di Suez incagliano brevemente una petroliera

Lo riporta l’agenzia di stampa russa Sputnik la quale ricordando che la via navigabile strategica, che rappresenta fino al 12% di tutte le spedizioni globali, è già stata bloccata per sei giorni a marzo Aggiunge che un’altra nave si è arenata per un breve periodo nel Canale di Suez, ha detto a Sputnik una fonte informata. “In effetti, la nave si è arenata un po, ma l’incidente è finito e la nave è già di nuovo in navigazione”, ha affermato la fonte, aggiungendo che occorrono “30 minuti al massimo” per ripristinare il movimento nell’area del Canale.

Il nuovo incidente è avvenuto nella porzione meridionale del Canale, bloccando quasi completamente il traffico attraverso il corso d’acqua. Le riprese satellitari  del traffico del canale del satellite MarineTraffic hanno mostrato le navi che si posizionavano in un tratto stretto dell’area del canale martedì pomeriggio ora locale, con rimorchiatori tra cui il Mosaed 3 che si precipitano per aiutare la Minerva Nike, una petroliera che naviga sotto la bandiera della Grecia. La Rumford, una  petroliera del 2012 che navigava sotto bandiera italiana, si è fermata direttamente a nord della Minerva Nike, riferendo problemi al motore. Alle 12:30 GMT, la Minerva Nike è stata registrata utilizzando i suoi motori, navigando a 10,7 nodi verso nord. Il Rumford ha ripreso il suo passaggio un’ora e quindici minuti prima. L’incidente di martedì è stato un breve assaggio del catastrofico blocco del Canale di Suez che si è verificato tra il 23 e il 29 marzo, quando l’Ever Given, un container di proprietà giapponese, registrato a Panama, gestito dalla Germania e gestito da Taiwan, lungo 400 metri. nave, si incunea nel corso d’acqua dopo aver attraversato il canale in condizioni di vento forte. L’incidente Ever Given ha bloccato decine di miliardi di dollari di scambi, con le autorità del canale che lavorano giorno e notte per sbloccare la nave. Secondo quanto riferito, l’Egitto ha perso circa $ 14 milioni di entrate in transito per ogni giorno in cui la nave è rimasta intrappolata. La scorsa settimana, le autorità egiziane hanno annunciato che avrebbero chiesto agli armatori della nave delle dimensioni di un grattacielo di pagare un risarcimento per l’incidente, indicando che Il Cairo ritiene che il capitano della nave sia responsabile dell’incidente. I funzionari del canale stimano che il costo del blocco potrebbe raggiungere il miliardo di dollari. L’arretrato di transiti causato dall’incidente Ever Given è stato completamente cancellato sabato, con tutte le 422 navi con un tonnellaggio totale di 22 milioni di ton che hanno attraversato la zona del canale in sicurezza sulla rotta verso le loro destinazioni. Venerdì, il capo dell’autorità del canale di Suez Osama Rabie ha detto ai media locali che le autorità stavano esplorando la possibilità di ampliare il corso d’acqua. Le autorità hanno sottolineato di aver escluso il sabotaggio come possibile ragione per l’incidente Ever Given. Tuttavia, l’incidente ha raccolto attorno a se un’aria di mistero dopo che la sfortunata nave è rimanere bloccata nel canale, dando origine a una serie di esilaranti teorie del complotto.

AGC GreenCom

Related posts

Grande preoccupazione a Singapore per la minaccia in rete del radicalismo islamico

Redazione Ore 12

Germania, il bilancio è sempre più tragico, oltre 130 le vittime. Grave la situazione in Belgio, Paesi Bassi e Lussemburgo

Redazione Ore 12

Forte scossa di terremoto (6.2) davanti alle coste algerine. Avvertita anche in Italia

Redazione Ore 12