Roma Capitale

Lite in un appartamento porta all’arresto di un latitante ricercato dallo scorso ottobre

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma sono intervenuti in un appartamento di via Boccea, per una segnalazione di lite ed hanno arrestato un cittadino tunisino di 55 anni, ricercato dal mese di ottobre del 2020. Arrivati sul posto, i Carabinieri hanno indentificato i due presenti, che poco prima avevano avuto una lite per futili motivi. Nel corso degli accertamenti, i militari hanno scoperto che sul conto del 55enne pendeva un’ordinanza di misura cautelare in carcere, per i reati di rapina e lesioni personali aggravate. L’uomo è risultato l’autore di una rapina commessa ai danni della titolare di un bar di circonvallazione Cornelia, commessa lo scorso 5 ottobre. Per il rapinatore si sono aperte le porte del carcere di Vasto, dove rimarrà a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Related posts

Ostia, verifiche dei Carabinieri negli esercizi di ristorazione. Proposta di chiusura per un’attività e sequestro di derrate alimentari

Redazione Ore 12

Pigneto ruba all’interno di una vettura e fugge in tram. Tutto inutile, arrestato

Redazione Ore 12

Stop ai rifiuti romani ad Aprilia, la città rischia di andare in emergenza. Il Campidoglio cerca soluzioni

Redazione Ore 12