Esteri

Mobilità aerea medica, la Cina lavora ad un avveniristico progetto per l’Ue

Entro due anni, il progetto intende dimostrare che i servizi U-Space avanzati consentono il massimo livello di sicurezza operativa possibile, riferisce Asian Aviation riportata da Intelligent Aerospace.

Infatti il produttore cinese di veicoli aerei autonomi (AAV) EHang ha dichiarato che parteciperà come unico partner al progetto per passeggeri SAFIR-Med  “Integrazione sicura e flessibile di servizi U-Space avanzati per la mobilità aerea medica”

Questo è un progetto di ricerca e innovazione per promuovere l’uso dell’aviazione senza pilota nei sistemi sanitari in tutta l’Unione europea e mira a garantire che l’assistenza sanitaria sia di alta qualità e accessibile a tutti i cittadini UE. 

Il progetto ha selezionato 17 partner da otto paesi ed è supportato da otto membri del comitato consultivo intersettoriale tra cui l’Agenzia europea per la sicurezza aerea (EASA) e la Croce Rossa. 

Entro due anni, il progetto intende dimostrare che i servizi U-Space avanzati consentono il massimo livello di sicurezza operativa possibile includendo il rilevamento e la prevenzione come servizio, il geofencing dinamico e le regole di priorità del traffico aereo.  L’EH216 di EHang verrà utilizzato per il trasporto di forniture mediche in ambienti urbani in Belgio, Germania, Paesi Bassi, Grecia e Repubblica Ceca. 

L’anno scorso, l’EH216 è stato utilizzato come veicolo per i vigili del fuoco urbani in Cina. Con un’altitudine di volo massima di 600 metri, il 216F può trasportare fino a 150 litri di schiume  e 6 bombe antincendio in un unico viaggio. Inoltre utilizza una telecamera con zoom a luce visibile per identificare rapidamente il luogo dell’incendio; quindi si libra esattamente in posizione e utilizza un dispositivo di puntamento laser per sparare (in successione) le “bombe” antincendio e quindi uno spruzzo a tutto campo di schiuma. Più 216F possono essere schierati per estinguere rapidamente l’incendio.

AGC GreenCom 

Related posts

Afghanistan, preoccupazioni del Cremlino: “La Situazione è allarmante”

Redazione Ore 12

Stato di massima allerta in Israele dopo l‘attacco terrorista a Tel Aviv

Redazione Ore 12

Nei porti cubani navi messicane cariche di aiuti umanitari

Redazione Ore 12