Cronaca

Morti sul lavoro, dopo il martedì nero, replica anche il mercoledì con altre quattro vittime

Morti sul lavoro, orrore senza fine. Le ultime 48 ore sono state drammatiche e quella di mercoledì è stata segnata da altri quattro infortuni mortali. A Roma un operaio ha perso la vita precipitando da un’impalcatura in un cantiere. E’ accaduto in viale America all’Eur. Sembra che il 47enne sia caduto dall’undicesimo piano. Inutili i soccorsi. Altri due incidenti sul lavoro in Puglia, con una vittima nel Foggiano e una nel Brindisino. Nel tratto autostradale tra Poggio Imperiale (Foggia) e San Severo della A14 Bologna-Taranto, in direzione di Bari c’è stato un drammatico incidente. Poco prima delle 8 un addetto di una ditta esterna è morto dopo essere stato investito da un mezzo pesante durante la fase di installazione di un cantiere “correttamente presegnalato”. Nel tratto autostradale tra Poggio Imperiale (Foggia) e San Severo della A14 Bologna-Taranto, in direzione di Bari c’è stato un drammatico incidente. Poco prima delle 8 un addetto di una ditta esterna è morto dopo essere stato investito da un mezzo pesante durante la fase di installazione di un cantiere “correttamente presegnalato”. Poi la vittima dell’ Alto Adige, dove a Rifiano, in Val Passiria, nella zona di Merano, un agricoltore di circa 50 anni è morto schiacciato dal trattore sul quale stava lavorando. L’agricoltore era in un frutteto nei pressi del campo sportivo di Rifiano quando improvvisamente il mezzo si è ribaltato. Il lavoratore è rimasto incastrato sotto il trattore e, a seguito delle gravi lesioni riportate, è deceduto sul colpo.

Related posts

Covid-19: addio all’ex motociclista Fausto Gresini

Redazione Ore 12

Frosinone: maxi frode su prodotti petroliferi per circa 100 mln di euro, 3 denunce

Redazione Ore 12

Camorra, disarticolato il clan Sibilo con 21 arresti. Rimossa l’urna funeraria del baby boss Emanuele Sibilio, era dentro l’ altare di una chiesa in pieno centro a Napoli

Redazione Ore 12