Esteri

+++ Mosca schiera jet per contrastare il riposizionamento militare Usa+++

Mosca ha dislocato i suoi caccia intercettori MiG-31BM Foxhound nell’arcipelago di Novaya Zemlya, area conosciuta anche come la “terra dei venti”, dopo la scelta americana di schierare i propri bombardieri B1, presso la base Usa di Orland in Norvegia, al confine con la Russia. Lo si apprende da fonti della Difesa. Il numero esatto, dei jet del Cremlino è sconosciuto ma, in base alle fotografie scattate dai satelliti, è possibile ipotizzare che siano almeno cinque. Essi apparterebbero al novantottesimo reggimento aereo misto e sarebbero pronti a decollare immediatamente per neutralizzare qualsiasi minaccia. 

Related posts

Afghanistan, il caos dell’evacuazione imputabile al Dipartimento di Stato

Redazione Ore 12

Bielorussia, Lavrov: “Occidente non demonizzi governo Minsk”

Redazione Ore 12

Russia, Navalny al suo popolo: “Il Paese sia libero e felice”

Redazione Ore 12