Cronaca

Napoli: percezione indebita Reddito di Cittadinanza, sequestrati 700mila euro a camorristi

La Guardia di Finanza di Napoli ha posto sotto sequestro un ammontare pari a circa 700mila euro nell’ambito di alcuni controlli circa la percezione indebita del Reddito di Cittadinanza da parte di camorristi.
Su coordinamento della Procura di Napoli, i finanzieri hanno perquisito 60 famiglie che hanno, come membri, persone condannate per camorra.
Stando alle indagini, gli indagati hanno percepito il Reddito di Cittadinanza illegalmente dall’aprile del 2019 ad aprile di quest’anno. Le Fiamme Gialle hanno posto sotto sequestro anche le carte prepagate usate per ricevere il sussidio.
L’operazione è stata attuata in vari punti di Napoli – tra cui i quartieri di Miano, Scampia, Secondigliano, Soccavo, Pianura, Fuorigrotta, Poggioreale e Barra Ponticelli – e in altri Comuni della Provincia, fra i quali Ercolano, Portici, Pozzuoli, Qualiano, Melito di Napoli, Casoria e Mugnano di Napoli.

Related posts

Nuova morte bianca, operaio perde la vita schiacciato da una pressa a Busto Arsizio (Va)

Redazione Ore 12

Veliero con bandiera Usa, intercettato dalla Guardia di Finanza al largo della Sicilia. A bordo sei tonnellate di droga

Redazione Ore 12

Mostro di Firenze, la Polizia torna sul luogo dell’ultimo delitto

Redazione Ore 12