Economia e Lavoro

NextGenerationUe, arrivato nelle casse del Tesoro il primo assegno da 24,9 miliardi di euro

(Red) Così come da previsioni la Commissione europea (nella foto la presentazione del nostro Piano con von Der Leyen e Draghi) ha strappato l’assegno pari a 24,9 miliardi di euro, pari al 13% dei 191,5 miliardi che arriveranno da Bruxelles con il Recovery and Resilience Facility (Rrf) approvato poco più di un anno fa per aiutare i Paesi colpiti dalla pandemia. Una operazione contabile che consentirà al nostro Paese di dare ossigeno e risorse ai progetti previsti nella proposta italiana per avere i finanziamenti del Pnrr. “L’Italia – sottolinea la Commissione in una nota – è uno dei primi Paesi europei a ricevere il prefinanziamento, che aiuterà ad avviare l’attuazione delle cruciali misure di riforma e investimenti contenuti nel piano italiano di ripresa e resilienza”. La Commissione, si legge in una nota dell’esecutivo di Bruxelles, autorizzerà l’erogazione di ulteriori fondi in funzione della realizzazione degli investimenti e delle riforme previsti nel piano per la ripresa e la resilienza dell’Italia. Il paese dovrebbe ricevere complessivamente 191,5 miliardi di euro nel corso della durata del piano nazionale (68,9 miliardi in sovvenzioni e 122,6 miliardi in prestiti). L’esborso fa seguito al recente successo della prima emissione di titoli nell’ambito di NextGenerationEU. Entro la fine dell’anno la Commissione intende raccogliere complessivamente fino a 80 miliardi di euro di finanziamenti a lungo termine, che saranno integrati da buoni dell’Ue a breve termine (EU-bills), per finanziare i primi esborsi previsti a favore degli Stati membri nell’ambito di NextGenerationEU. Nel quadro di NextGenerationEU, il dispositivo per la ripresa e la resilienza metterà a disposizione 723,8 miliardi (a prezzi correnti) per sostenere gli investimenti e le riforme negli Stati membri. Il piano italiano fa parte della risposta senza precedenti dell’Ue per uscire più forti dalla crisi Covid-19, promuovendo le transizioni verde e digitale e rafforzando la resilienza e la coesione nelle nostre società.

Related posts

Occupazione a singhiozzo

Redazione Ore 12

Il ‘banco’ rischia di saltare

Redazione Ore 12

Blue Economy : 200mila le aziende, 47miliardi il valore aggiunto

Redazione Ore 12