Covid

Omicron spaventa la Cina. Il virus è arrivato nella città di Tianijn con una popolazione di 14 milioni di persone

La città costiera settentrionale di Tianjin ha iniziato a testare la sua popolazione di circa 14 milioni di persone nella giornata di ieri dopo che sono stati rilevati almeno due casi locali della variante Omicron altamente trasmissibile, hanno riferito i media statali.
I residenti in quattro Distretti sarebbero stati testati nelle prossime 24 ore mentre altri distretti sarebbero stati testati il giorno successivo, ha affermato il governo di Tianjin.
I residenti riceveranno il codice sanitario verde necessario per viaggiare solo dopo aver ricevuto un risultato negativo, ha affermato. La città ha consigliato ai residenti di non lasciare la città per motivi non necessari, ha detto il governo nella tarda serata di sabato. Finora non è stato dato alcun ordine di blocco completo.
L’epidemia di Tianjin mette a rischio Pechino e le imminenti Olimpiadi invernali, a causa del gran numero di pendolari che lavorano e vivono nelle due città, ha affermato il Global Times, di proprietà statale, citando un immunologo senza nome.
Ai pendolari diretti a Tianjin da Pechino è stato chiesto di stare alla larga, ha riferito Xinhua. La scoperta dei casi a Tianjin viene dopo che la trasmissione locale della variante Omicron importata è stata trovata nella città meridionale di Guangzhou, secondo un funzionario sanitario nazionale a dicembre, sebbene il numero di casi non sia stato rivelato.

aggiornamento pandemia Covi dell’11 gennaio ore 10.40

Related posts

Rezza (Salute): “Allentando le misure contro il contagio l’epidemia riparte subito”

Redazione Ore 12

Vaccini Covid, dissequestrato il lotto finito sotto accusa. I Nas restituiranno le fiale di AstraZeneca ai centri vaccinali

Redazione Ore 12

Tamponi, durante le feste spesi dagli italiani e dalle aziende 126 milioni di euro

Redazione Ore 12