Roma Capitale

Pratelli (Roma Capitale) prime accoglienze di giovani profughi nella scuole della città

“Alla scuola Gandhi a San Basilio è stato il giorno del benvenuto per Sofia, una bimba ucraina da poco arrivata a Roma con la sua mamma. Un’accoglienza calorosa dei suoi nuovi compagni e compagne di classe che per lei hanno imparato qualche parola di ucraino perché ‘per aiutarla a imparare la nostra lingua anche noi dobbiamo imparare un po’ della sua’”. A dichiararlo è Claudia Pratelli, assessora alla Scuola, formazione Lavoro di Roma Capitale.  “Un messaggio di pace, che solo le scuole possono veicolare con tanta forza. Il senso delle relazioni di reciprocità, accoglienza e solidarietà sono chiari nei sorrisi dei più piccoli e le parole di Maria Montessori, quelle che parlano della scuola come il luogo naturale dove questo può e deve accadere, tornano decise. Un grazie speciale alla dirigente scolastica Maria Cristina Carnicella, a tutto il personale della scuola, al Presidente del Municipio, Massimiliano Umberti, all’assessora municipale alla scuola Annarita Leobruni e quella alle politiche sociali Giovanna Sammarco. È questo il modo con cui Roma è e sarà in campo per supportare di scappa dalla guerra”, conclude Pratelli.

Related posts

Lesioni e maltrattamenti in famiglia, 47enne arrestato dai Carabinieri al quartiere Trieste di Roma

Redazione Ore 12

Sogni, ombre, misteri in mostra ad Ariccia

Redazione Ore 12

Salviamo l’aria, Bonessio: “Iniziamo dalla gratuità del trasporto pubblico per giovani e anziani per garantire la giustizia ambientale e sociale”

Redazione Ore 12