Roma Capitale

Pratelli (Roma Capitale) prime accoglienze di giovani profughi nella scuole della città

“Alla scuola Gandhi a San Basilio è stato il giorno del benvenuto per Sofia, una bimba ucraina da poco arrivata a Roma con la sua mamma. Un’accoglienza calorosa dei suoi nuovi compagni e compagne di classe che per lei hanno imparato qualche parola di ucraino perché ‘per aiutarla a imparare la nostra lingua anche noi dobbiamo imparare un po’ della sua’”. A dichiararlo è Claudia Pratelli, assessora alla Scuola, formazione Lavoro di Roma Capitale.  “Un messaggio di pace, che solo le scuole possono veicolare con tanta forza. Il senso delle relazioni di reciprocità, accoglienza e solidarietà sono chiari nei sorrisi dei più piccoli e le parole di Maria Montessori, quelle che parlano della scuola come il luogo naturale dove questo può e deve accadere, tornano decise. Un grazie speciale alla dirigente scolastica Maria Cristina Carnicella, a tutto il personale della scuola, al Presidente del Municipio, Massimiliano Umberti, all’assessora municipale alla scuola Annarita Leobruni e quella alle politiche sociali Giovanna Sammarco. È questo il modo con cui Roma è e sarà in campo per supportare di scappa dalla guerra”, conclude Pratelli.

Related posts

La Giunta regionale del Lazio approva lo stanziamento di risorse per il diritto all’università dei detenuti

Redazione Ore 12

Aperture straordinarie di Palazzo Venezia e del Vittoriano

Redazione Ore 12

La Polfer controlla nel Lazio 22mila persone, 23 sono indagate

Redazione Ore 12