Roma Capitale

Rapina un cellulare a un 17enne ma finisce in Manette poco dopo grazie ai Carabinieri

Nella tarda serata di sabato, a seguito di una segnalazione giunta al numero di emergenza 112, i Carabinieri della Stazione di Roma Centocelle hanno arrestato con l’accusa di rapina un 36enne romano.
L’uomo verso le 22.00, in piazzale delle Gardenie ha aggredito uno studente romano di 17 anni, e sotto la minaccia di un paio di forbici si è impossessato del telefono cellulare per poi fuggire. I Carabinieri intervenuti subito dopo la rapina, grazie alla geolocalizzazione del cellulare della vittima, sono riusciti a raggiungerlo e bloccarlo in via delle Palme.
La perquisizione personale ha permesso di rinvenire e sequestrare il cellulare sottratto alla vittima e le forbicine usate per compiere la rapina. Condotto in caserma il 36enne, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato condotto presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo mentre, il cellulare è stato riconsegnato alla vittima.

Related posts

Bimbo di 6 anni muore cadendo da un quad ad Olevano Romano

Redazione Ore 12

Malagrotta, finalmente la bonifica. Dalla Regione Lazio ingente investimento

Redazione Ore 12

Una domenica da passare gratis nei Musei di Roma Capitale

Redazione Ore 12