Covid

Rezza (Dg Salute): “Segnali di miglioramento. Gli ospedali verso la decongestione”

 

“Questa settimana rileviamo dei segnali di miglioramento della situazione epidemiologica nel nostro Paese, il tasso di incidenza scende leggermente e si fissa intorno a 559 casi di Covid-19 per 100mila abitanti. E’ invece stabile l’Rt, intorno a 0,96, quindi poco al di sotto dell’unità. Il tasso di occupazione dei posti di area medica e terapia intensiva è rispettivamente al 14,5% e al 3,7% quindi ancora in lieve diminuzione rispetto alla scorsa settimana, il che vuol dire che c’è una tendenza alla decongestioni delle nostre strutture ospedaliere”. Lo ha detto Giovanni Rezza, direttore generale Prevenzione del ministero della Salute, commentando i dati settimanali della Cabina di regia sulla pandemia di Covid-19.  “Data però l’elevata velocità di circolazione virale – ha aggiunto Rezza – e poiché l’incidenza è ancora relativamente elevata, è importante mantenere dei comportamenti ispirati alla prudenza e, allo stesso tempo, è soprattutto importante mantenere elevata la copertura vaccinale e quindi è importante che coloro i quali devono ancora fare i richiami vaccinali li facciano al più presto”.

aggiornamento Covid ore 15.43

Related posts

Variante Delta, negli Stati Uniti tornano le mascherine al chiuso anche per i vaccinati

Redazione Ore 12

Campania, crescono i contagi scatenati dal paziente zero. De Luca: “Prudenza, altrimenti si richiude tutto”

Redazione Ore 12

Covid 19, Rezza (Salute): “Fare la quarta dose protegge dai rischi di malattia grave”

Redazione Ore 12