Covid

Somministrate due milioni di dosi di vaccino e oltre 650mila persone hanno ricevuto il richiamo

E’ stata superata la soglia dei due milioni di dosi di vaccino somministrate in Italia. Secondo i dati del Commissario per l’emergenza Domenico Arcuri,  sono 2.003.543 gli italiani vaccinati con la prima dose, mentre sono 659.565 quelli che hanno avuto la doppia dose”.  Via Ue l’Italia ha ricevuto un totale di oltre 1,8 milioni di dosi di vaccino, di queste 1,4 milioni sono state somministrate. Emerge dal nuovo strumento “traccia-vaccini” del Centro europeo per il controllo e la prevenzione delle malattie (Ecdc). L’Italia è prima per dosi distribuite, ma mancano i dati della Francia, e per alcuni parametri anche Germania, Finlandia e altri. Le dosi distribuite in Italia per cento abitanti sono 3,6 (5,4 Olanda; 6,1 Danimarca; fino a 11,8 in Irlanda). Il 2,5% di italiani ha avuto la prima dose, il 2,6% di tedeschi, l’11,5% di irlandesi.

Intanto sono 25mila le prenotazioni nel Lazio per i vaccino over 80. “L’obiettivo e’ quello di garantire in una decina di giorni la doppia prenotazione per ognuno degli over 80 del Lazio -spiega l’assessore alla Sanità Alessio D’Amato- una platea di circa 500mila persone: e’ una sfida ambiziosa poiche’ parliamo di numeri molto rilevanti superiori all’intera popolazione della settima citta’ italiana”. Alle ore 16 è stata superata la quota delle 11 mila prenotazioni. In totale nel Lazio sono state somministrate oltre 193 mila dosi (sono gia’ quasi 14 mila quelle per gli over 80 anni) e oltre 71 mila le persone che gia’ hanno ricevuto i richiami.

Related posts

Covid-19, Italia: 6.761 nuovi positivi su 293.067 tamponi e 69 decessi in 24 ore

Redazione Ore 12

Galli: “Non si può pensare di sconfiggere Omicron solo nei paesi ricchi”

Redazione Ore 12

Covid, denuncia di UeCoop: “E’ emergenza tra i neet”

Redazione Ore 12