Esteri

Spagna: La Casa Reale ancora nella bufera, le sorelle di Felipe VI si vaccinano negli Emirati

Nuova grana per la Corona spagnola. Dopo lo scandalo giudiziario che la scorsa estate ha costretto Juan Carlos a lasciare il suo Paese e ad andare in esilio volontario negli Emirati Arabi Uniti travolto da un’inchiesta su presunti illeciti finanziari, ora a far vacillare la credibilità della monarchia iberica è un episodio che sta scatenando furibonde polemiche a Madrid. Si tratta della notizia dell’avvenuta vaccinazione contro il Covid-19, proprio ad Abu Dhabi, dove risiede il loro padre, delle due infantas, Elena e Cristina, rispettivamente 57 e 55 anni. Le sorelle del Re Felipe VI non appartengono alla fascia d’età attualmente in corso di vaccinazione in Spagna e quindi la loro decisione di farsi somministrare la dose anti coronavirus all’estero ha provocato in patria aspre critiche. Per i partiti anti monarchici, Esquerra Republicana e Podemos, si tratta di un altro caso che dimostra la necessità di abolire i privilegi di cui gode il Casato dei Borbone. Secca la replica del portavoce di Felipe VI: “Il Re non è responsabile di ciò che fanno le sue sorelle”. 

Related posts

Oleodotto bloccato, gli Usa pagano il riscatto (5 mln di dollari) agli hacker russi e il carburante torna nei condotti

Redazione Ore 12

Haiti, il terremoto ha fatto oltre 300 morti. L’appello del Papa

Redazione Ore 12

G20, premier Cina sente Draghi: “Pechino pronta a promuovere cooperazione con Italia”

Redazione Ore 12