Roma Capitale

Stazione Tiburtina, aveva un Green Pass regolare, ma era intestato ad altra persona. Sanzionato e denunciato dai Carabinieri

I Carabinieri della Stazione Roma Nomentana e quelli della Stazione Roma Piazza Bologna hanno denunciato a piede libero un 23enne egiziano, già noto alle forze dell’ordine, con l’accusa di sostituzione di persona. Nel corso dei quotidiani controlli presso piazzale della stazione FS Tiburtina mirati alla verifica del rispetto delle misure urgenti per il contenimento dell’epidemia da Covid-19, con particolare riferimento al possesso della certificazione verde a bordo dei mezzi pubblici, i Carabinieri hanno fermato il giovane che ha esibito un Green Pass cartaceo, regolare ma intestato ad un cittadino italiano, ignaro.  I Carabinieri hanno quindi deferito il 23enne all’Autorità Giudiziaria e lo hanno sanzionato per 400 euro.

Related posts

Crisi Alitalia, il Consiglio regionale del Lazio apre al tavolo per i lavoratori dell’indotto

Redazione Ore 12

Al termine di un’accurata attività investigativa condotta dai Carabinieri della Compagnia di Roma Ostia, sono stati identificati i 2 giovanissimi ritenuti responsabili di un’aggressione, avvenuta alcuni giorni fa, in un parco dell’Infernetto. All’epoca dei fatti, numerosi ragazzi stavano festeggiando la fine dell’anno scolastico: fra questi un 12enne che, appassionato di una nota band rock del momento, ne imitava l’abbigliamento e il taglio di capelli. Quel particolare stile del giovane ha attirato l’attenzione di alcuni coetanei che, abbandonato l’atteggiamento festoso, hanno iniziato a deriderlo. In particolare 2 ragazzi lo hanno insultato con epiteti di vario genere, bersagliandolo anche con delle uova e minacciandolo a più riprese. Il giovane, spaventato dall’atteggiamento aggressivo dei 2, si è così visto costretto ad allontanarsi. L’indagine dei Carabinieri, che si è protratta per alcuni giorni mediante l’escussione di numerosi testimoni e l’attenta analisi delle immagini dei circuiti di videosorveglianza presenti in zona, ha consentito di individuare i giovanissimi responsabili. Gli aggressori, entrambi minorenni, sono stati segnalati alla competente Autorità Giudiziaria.

Redazione Ore 12

Salvamamme “Mamme e Mondi”: una risposta in tempo reale ai bisogni disperati

Redazione Ore 12