Cronaca

Terrorismo, era arrivato a Terracina il tunisino evaso da un centro psichiatrico francese

(Red) E’ stato rintracciato, arrestato e messo in sicurezza in un appartamento di Terracina un 40enne cittadino tunisino residente in Francia che lo scorso 29 maggio era evaso da un centro psichiatrico di Bassens entrando nel territorio italiano. L’uomo è considerato decisamente pericoloso, oltre che per il suo squlibrio mentale, anche per la sua deriva fondamentalista, fatta di minacce e voglia di colpire le nazioni e i cittadini occidentali. In Francia l’uomo è indagato per apologia del terrorismo e minacce aggravate e anche per reati contro la persona e in materia di stupefacenti. Aveva anche esaltato l’operato di Mohamed Merah, autore degli attentati di Tolosa e Montauban, in cui diverse persone erano rimaste uccise. L’uomo viene considerato dalle autorità francesi come un soggetto pericoloso. Alla sua individuazione si è giunti dopo una complessa attività investigativa condotta dalla Digos della Questura di Latina e da personale specializzato del Servizio per il contrasto all’estremismo e al terrorismo esterno della Direzione centrale della Polizia di prevenzione/Ucigos, iniziata a maggio dopo che erano state riscontrate tracce di passaggio presso le stazioni ferroviarie di Genova, Roma e Napoli.

Related posts

Cingolani (Transizione Ecologica): “Oltre il 70% degli incendi è responsabilità dell’uomo”

Redazione Ore 12

In fumo a Milano la Torre Sud, non ci sono vittime nel palazzo di 16 piani

Redazione Ore 12

Allerta gialla per Vulcano. Fumi e gas anomali in vetta registrati da Ingv e da Cnr-Irea sull’isola. Le ultime eruzioni nel 1888 e nel 1890

Redazione Ore 12