Esteri

Test missilistici e nucleare, la Corea del Nord potrebbe rialzare la testa

I media internazionali hanno segnalato il fatto che la Corea del Nord ha accennato oggi che potrebbe riprendere i propri test nucleari e missili balistici a lungo raggio, poiché alti funzionari guidati da Kim Jong Un hanno affermato che il Paese si sta preparando per un “confronto a lungo termine” con gli Stati Uniti.
Nonostante le severe sanzioni internazionali, quest’anno Pyongyang ha condotto una serie di test sulle armi, compresi i missili ipersonici, mentre il leader Kim persegue il suo obiettivo dichiarato di rafforzare ulteriormente l’esercito nazionale.
Ancor più fragile economicamente, di una fragilità derivante da un blocco autoimposto per proteggersi dal coronavirus, la Nazione -ulteriormente impoverita- non ha risposto alle offerte di colloqui di Washington, mentre ha continuato a raddoppiare i test sulle armi e giura una risposta “più forte e certa” a qualsiasi tentativo di frenarlo.
Una riunione del politburo del Comitato centrale del partito “ha dato istruzioni a un settore interessato di esaminare tempestivamente la questione della ripresa” di tutte le attività che erano state temporaneamente sospese, secondo quanto riportato dai media statali KCNA, in un probabile riferimento al nucleare e all’ICBM di Pyongyang (missili balistici intercontinentali). “La politica ostile e la minaccia militare degli Stati Uniti hanno raggiunto una linea di pericolo che non può più essere ignorata”, ha affermato l’agenzia. Kim ha presieduto la riunione del Politburo in cui i funzionari hanno presentato un rapporto che analizza le condizioni nella penisola coreana e affronta “l’orientamento per le contromisure contro gli Stati Uniti per il futuro”. La potenziale ripresa dei test nucleari e dei missili balistici a lungo raggio arriva in un momento delicato nella regione, con l’unico grande alleato di Kim, la Cina, che ospiterà le Olimpiadi invernali il mese prossimo e la Corea del Sud che si sta preparando per le elezioni presidenziali a marzo.

Related posts

Stati Uniti fuori dall’Afghanistan entro la fine d’agosto

Redazione Ore 12

Norvegia, rafforzata la presenza di bombardieri strategici americani

Redazione Ore 12

Corea del Nord: gli ultimi due missili lanciati erano un test militare su un nuovo modello di arma trasportata su binario ferroviario

Redazione Ore 12