Roma Capitale

URBANISTICA: DA GIUNTA VIA LIBERA ALL’APPROVAZIONE DEFINITIVA TOPONIMI COLLI DELLA VALENTINA E FOSSO SAN GIULIANO – VIA POLENSE, IN MUNICIPIO VI VELOCCIA: “30 MILIONI DI EURO DI OPERE PUBBLICHE IN PERIFERIA, ATTESE DA OLTRE 15 ANNI”

La Giunta di Roma Capitale ha approvato la delibera per la variante urbanistica relativa a due Piani di recupero dei nuclei di edilizia ex abusivi, i cosiddetti “Toponimi”, di Colli della Valentina e Fosso San Giuliano – via Polense, entrambi nel Municipio Roma VI.

Complessivamente i due Piani di recupero interessano circa 3000 residenti e consentiranno la  regolarizzazione urbanistica di una superficie di territorio di oltre 50 ettari, la manutenzione di strade esistenti e realizzazione di nuove per oltre 50.000 mq,  la realizzazione e la manutenzione realizzazione della rete di smaltimento acque meteoriche, della rete di fognatura e dell’illuminazione pubblica, la sistemazione di spazi di verde attrezzato di quartiere per circa 35.000 mq, la realizzazione di spazi di sosta e parcheggi per circa 30.000 mq. Sono previste, inoltre, la costruzione di due plessi scolastici a “Fosso San Giuliano – Via Polense km 20” (asilo nido e scuola dell’infanzia e una scuola dell’obbligo) e di un plesso con asilo nido e scuola infanzia a “Colli della Valentina”.

Dopo l’adozione della previsione della variante urbanistica, con questa nuova delibera l’Assemblea Capitolina è chiamata all’approvazione definitiva con cui si sbloccheranno i due toponimi e, di conseguenza, la possibilità di realizzare oltre 30 milioni di opere pubbliche in periferia, attese da migliaia di cittadini da quasi 15 anni – spiega l’Assessore all’Urbanistica di Roma Capitale, Maurizio Veloccia – Con questi provvedimenti applichiamo, per la prima volta, la Legge regionale che delega a Roma Capitale i poteri sull’urbanistica grazie alla quale abbiamo potuto completare l’iter approvativo autonomamente, senza ulteriori passaggi. Un cambiamento molto importate, questo, che ci ha consentito di arrivare in tempi brevissimi dall’adozione della variante alla sua approvazione definitiva e poter creare le condizioni per la realizzazione di servizi essenziali alla quotidianità di questi quartieri e ricondurli a un livello dignitoso di vivibilità”.

Related posts

Suv contromano a Roma, De Santis – Canale (LcR): “Vicinanza alla famiglia di Simonetta Cardone”

Redazione Ore 12

Telecamere di terza generazione a raggi infrarossi per contrastare il fenomeno dei roghi tossici del campo rom di via Salviati

Redazione Ore 12

Roma Capitale, passi in avanti per la Legge che darebbe certezza istituzionale

Redazione Ore 12