Esteri

Vertice italo-tedesco, intesa piena tra Draghi e Merkel

(Red) “Per avere un’Europa più forte serve anche un’Italia più forte”. Sono le parole del Presidente del Consiglio, Mario Draghi nel corso della conferenza stampa a Berlino insieme alla cancelliera Angela Merkel. “Il rapporto tra Italia e Germania – ha aggiunto il presidente del Consiglio – è profondo, duraturo e solido. Sono due Paesi fondati sull’europeismo e sull’atlantismo. Le posizioni nei confronti di Usa, Russia, Cina e Nordafrica sono molto molto vicine”. Poi i due protagonisti della giornata di lunedì, sono passati ad affrontare a questione Migranti, Draghi ha sollecitato la Merkel: “Con la Germania sulle migrazioni dovremo lavorare insieme e aiutarci ed è questa la direzione su cui i nostri governi stanno lavorando”. Raccota immediatamente da Merkel la questione posta da Draghi: “L’Italia è un Paese di arrivo – ha detto -. Noi siamo colpiti dai flussi secondari. Occorre iniziare ad agire dai Paesi di provenienza e su questa gestione siamo completamente d’accordo”. La Merkel ha poi annunciato che “dobbiamo aprire una prospettiva sul futuro, la Turchia ha tutti i diritti ad essere appoggiata. Non possiamo andare avanti senza la cooperazione con la Turchia”. E il capo del governo italiano si è detto d’accordo: rispondendo a una domanda, Draghi ha replicato con un “si” al rinnovo dell’accordo con Ankara sulla cooperazione sul dossier immigrazione.

Related posts

Crisi Evergrande, iniezione di liquidità da 120 miliardi di Yuan della Banca Centrale Cinese

Redazione Ore 12

Bombardieri americani tornano in volo sull’Afganistan per fermare l’avanzata dei talebani”

Redazione Ore 12

Nei porti cubani navi messicane cariche di aiuti umanitari

Redazione Ore 12