Uncategorized

CENTRALE DEL LATTE, SANTORI (LEGA): “NUOVO CDA, ORA PIU’ TRASPARENZA E TUTELA MARCHIO E LAVORATORI”

“Ci auguriamo che la proposta del Campidoglio sulle nomine del nuovo cda della Centrale del Latte di Roma sia l’occasione di un vero e radicale cambio di passo finalizzato al rilancio dell’azienda, all’attenzione degli allevatori del territorio, alla promozione del marchio e alla tutela e al riconoscimento delle capacità di tutto il personale. Ma da adesso in poi ci attendiamo più trasparenza. Basta con le decisioni e i programmi decisi nelle ‘segrete stanze’ del Campidoglio dal Sindaco e dalla Giunta, lontani dal dovuto confronto con le commissioni capitoline preposte e l’Aula Giulio Cesare”. Lo ha dichiarato il capogruppo della Lega in Campidoglio Fabrizio Santori nel corso del suo intervento in commissione capitolina Bilancio. “È mancato il confronto anche con le organizzazioni sindacali, senza dimenticare gli anni trascorsi nell’indifferenza di Roma Capitale, causa di forti perdite di fatturato e timori per l’occupazione. Attendiamo presto un efficace piano strategico di rilancio per un rapido recupero degli introiti e delle quote di mercato di perdute. La Centrale del Latte di Roma non è solo un’azienda la cui attività coinvolge e promuove tutto il Lazio, è un simbolo per ogni romano, un bene comune che torna alla città che si attende di potersene fregiare come di un rinnovato fiore all’occhiello”, conclude Fabrizio Santori.

Related posts

Battiston su Omicron: “Italia in arancione per un mese o lockdown per i non vaccinati”

Redazione Ore 12

Ecobonus, Cna: “Nel decreto nessuna risposta all’emergenza dei crediti incagliati”

Redazione Ore 12

Libia, il ritorno in pista del clan Gheddafi. Saif al Islam in corsa alle elezioni di dicembre. In campo anche il generale Haftar

Redazione Ore 12