Politica

Contro la Manovra prosegue la mobilitazione di Cgil e Uil

 

Prosegue la mobilitazione promossa da Cgil e Uil ‘Adesso basta!’. Dopo gli scioperi riusciti e le manifestazioni partecipate del 17 e del 20 di novembre, venerdì prossimo incroceranno le braccia, per otto ore o per l’intero turno le lavoratrici e i lavoratori delle regioni del Nord (Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Piemonte, Trentino Alto Adige, Val d’Aosta e Veneto). Per la giornata di sciopero generale si svolgeranno 40 manifestazioni. Al corteo di Brescia, che partirà alle ore 9.30 da piazza Garibaldi per giungere a piazza Vittoria, parteciperà il segretario generale della Uil PierPaolo Bombardieri al quale saranno affidate le conclusioni. Il segretario generale della Cgil Maurizio Landini sarà a Torino, dove si sfilerà dalle ore 9.30, da Porta Susa a Piazza Castello, e terrà il comizio conclusivo. La protesta di Cgil e Uil per alzare i salari, per estendere i diritti e per contrastare una legge di bilancio che non ferma il drammatico impoverimento di lavoratrici, lavoratori, pensionate e pensionati e non offre futuro ai giovani, proseguirà con scioperi e manifestazioni il 27 novembre in Sardegna e il 1° dicembre nelle regioni del Sud.

aggiornamento Manovra ore 14.38

Related posts

L’Arma dei Carabinieri in campo contro la violenza sulle donne

Redazione Ore 12

Lega: “Prima di pensare agli insetti a tavola, l’Ue tuteli il Made in Italy”

Redazione Ore 12

Conte: “L’Italia lavori per la pace, destra è inadatta a governare”

Redazione Ore 12