Cronaca

Otto arresti della Polizia nella Capitale per furti e utilizzo indebito di carte di credito

Nelle prime ore della mattinata odierna, gli operatori della Polizia di Stato della Squadra Mobile di Roma, coordinati dalla locale Procura della Repubblica, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione della misura cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Roma nei confronti di 8 soggetti, di origine sudamericana, ritenuti gravemente indiziati, a vario titolo, del delitto di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di furti aggravati ed indebito utilizzo di carte di credito e altri strumenti di pagamento, a danno di persone anziane alle quali sono stati asportati i loro beni lasciati incustoditi in automobile. L’attività di indagine, avviata dalla Squadra Mobile nel 2022, ha permesso di documentare l’operatività di un sodalizio composto da cittadini di origine sudamericana, suddiviso in due “batterie” criminali interconnesse tra loro, dedite alla perpetrazione di furti con destrezza commessi prevalentemente in danno di persone anziane o gruppi di turisti in visita nella Capitale. È stato evidenziato il modus operandi utilizzato dai soggetti, gravemente indiziati di appartenere al gruppo criminale, con una precisa ripartizione di ruoli e compiti, tutti funzionali ai furti con destrezza, operati secondo le seguenti modalità:  una prima fase preliminare di individuazione delle potenziali vittime, quali anziani non assistiti da familiari o conoscenti o gruppi di turisti indaffarati con i propri bagagli al momento della partenza o dell’arrivo nelle strutture ricettive della Capitale; una seconda fase, intermedia, di avvicinamento della persona offesa, mediante distrazione con scuse banali o richiesta di informazioni stradali; una fase finale nella quale un secondo indagato, approfittando della situazione, si avvicinava all’autovettura della vittima o alla persona, portando a termine il proposito delittuoso, dileguandosi poi a bordo di un’autovettura condotta da un terzo che svolgeva anche compiti di “vedetta”. Nel corso delle indagini, sono stati compiuti complessivamente 7 arresti in flagranza di reato e sono 22 gli episodi attribuibili al sodalizio tra il giugno 2022 e luglio 2023, tra cui 14 furti pluriaggravati e 8 indebiti utilizzi di carte di credito. Inoltre, durante le attività, sono stati sequestrati numerosi beni di provenienza illecita, acquistati dai malviventi attraverso l’utilizzo indebito di carte di credito asportate alle vittime.L’operazione si inserisce nella più ampia azione della Procura della Repubblica di Roma e della Squadra Mobile tesa a contrastare l’attività di furti e rapine nella Capitale ai danni di persone anziane o turisti.

Related posts

Sequestrano e minacciano di dar fuoco a un 13 enne. Arrestati dai Carabinieri due 15enni a Caltanissetta

Redazione Ore 12

Amianto: persi i fondi della bonifica. La posizione dell’Osservatorio

Redazione Ore 12

Castelli Romani: traffico di carburante di contrabbando, 21 denunciati

Redazione Ore 12