Covid

Ricciardi (Università Cattolica): “Cina esempio di come sarebbe andata senza vaccini efficaci”

In Cina sta accadendo “quello che sarebbe successo anche da noi senza vaccini” anti-Covid “efficaci ed è la prova che il virus uccide ancora molte persone, se lasciato correre. Omicron arriva di meno alle vie respiratorie profonde, ma sui fragili non vaccinati può essere letale”. Lo sottolinea Walter Ricciardi, professore ordinario di Igiene all’Università Cattolica e presidente del Mission Board for Cancer dell’Ue, che in un’intervista a ‘La Stampa’ analizza l’emergenza in corso nel Paese asiatico. E’ il risultato di aver commesso “un errore dietro l’altro”, spiega l’esperto che non esita a definire “disastrosa” la strategia cinese contro il coronavirus pandemico.
Se si è arrivati a un milione di contagi e 5mila morti al giorno stimati, secondo Ricciardi è anche perché “i vaccini cinesi, Cansino e Sinovac, non sono risultati efficaci come quelli occidentali. Se nella prima fase, insieme alle chiusure, ai test e al tracciamento, hanno dato un apporto, poi non hanno retto all’ondata di Omicron”. Non solo: la Cina, “oltre alla sottovalutazione delle nuove varianti – continua il docente – ha privilegiato la vaccinazione dei giovani in età da lavoro e non delle fasce più vulnerabili della popolazione. Non sapremo mai i numeri delle vittime, ma sono probabilmente terribili e anche difficili da nascondere nell’epoca degli smartphone”.

Related posts

I nuovi positivi a Covid-19 sono 8.561 e le vittime nelle ultime 24 ore 420. Aumentano i ricoveri nelle intensive e nei reparti

Redazione Ore 12

Covid-19, Italia: 13.189 casi su 279.307 tamponi e 477 morti in 24 ore

Redazione Ore 12

Covid-19, Veneto, Zaia: “Se arriva un turista con la prima dose fatta, se abbiamo il vaccino, glielo facciamo”

Redazione Ore 12