Roma Capitale

Sostegno a imprese del Lazio per danni in conseguenza della siccità

Con il decreto n. 594120, il MASAF ha destinato l’importo di € 81.642.140,00 al sostegno delle imprese che hanno subito danni in conseguenza della siccità prolungatasi dalla campagna 2022, accertati nel decreto n. 293519 del 7 giugno 2023 del Ministro dell’agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste. Il sostegno di cui sopra, è parametrato al danno già accertato dalle Regioni e riportato nel decreto citato.

L’Organismo Pagatore AGEA provvederà all’istruttoria dei procedimenti, ai relativi controlli e all’esecuzione dei pagamenti entro il 31 gennaio 2024.

Agea ha emanato le modalità per la presentazione della domanda di pagamento, stabilendo che le domande di pagamento devono essere presentate all’OP AGEA mediante il sistema gestionale SIAN (www.sian.it), utilizzando il modello di domanda precompilata “Modello domanda di pagamento 2023 – Intervento per il sostegno finanziario di emergenza per i settori agricoli colpiti da problemi specifici che incidono sulla redditività economica dei produttori agricoli- Reg. UE n. 1465/2023 – D.M. n. 594120 del 25 ottobre 2023”.

La domanda, essendo precompilata, riporta conseguentemente in automatico l’iban valido ai fini del pagamento di più recente inserimento nel fascicolo aziendale. Ai fini della comunicazione della conferma della domanda precompilata e automatica, si fa riferimento all’ultimo mandato valido conferito dal richiedente aiuto al CAA di appartenenza.

Nel caso in cui il beneficiario non abbia conferito mandato ad alcun CAA, la notifica della messa a disposizione della domanda precompilata e automatica unitamente alle istruzioni da seguire per la relativa conferma sarà trasmessa da Agea all’indirizzo di notifica indicato dall’interessato nel proprio fascicolo aziendale.

La domanda di pagamento automatica 2023 “Intervento per il sostegno finanziario di emergenza per i settori agricoli colpiti da problemi specifici che incidono sulla redditività economica dei produttori agricoli – Reg. UE n. 1465/2023 – D.M. n. 594120 del 25 ottobre 2023” deve essere confermata sul SIAN o presso i CAA a partire dal 6 novembre 2023 entro e non oltre il 16 novembre 2023.

Related posts

Morti sul lavoro, vertice in Campidoglio Comune-Parti Sociali

Redazione Ore 12

Alessandri (Roma Capitale): “La priorità dell’Amministrazione è la tutela del territorio”

Redazione Ore 12

Cittadino somalo con documenti falsi e biglietti per la Francia, fermato ed arrestato dai Carabinieri

Redazione Ore 12