Esteri

Tunisia-Ue, c’è il protocollo d’intesa sui migranti

E’ stato firmato il memorandum d’intesa tra Unione europea e Tunisia. L’accordo – secondo quanto si apprende – è stato sottoscritto dal presidente Kais Saied e dalla delegazione europea, formata dalla presidente della Commissione Ursula von der Leyen, dalla presidente del Consiglio Giorgia Meloni e dal primo ministro olandese Mark Rutte. “Il Team Europe torna a Tunisi. Eravamo qui insieme un mese fa per lanciare una nuova partnership con la Tunisia. E oggi la portiamo avanti”, ha scritto su Twitter la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen. I cinque pilastri del Memorandum – assistenza macrofinanziaria, relazioni economiche, cooperazione energetica, migrazione, contatti tra le persone – ricalcano la strategia della Commissione: quella di accordi a tutto tondo, che accompagnino alla cooperazione sul contrasto ai trafficanti una forte accelerazione nei rapporti economici e nelle politiche di approvvigionamento di energia sostenibile. L’accordo “è un investimento nella nostra prosperità condivisa, nella stabilità e nelle generazioni future”, è stato il commento della presidente della Commissione. Certo, Bruxelles ha ribadito che, oltre ai 150 milioni di euro di fondi per sostenere il disastrato bilancio tunisino, per ora non arriverà nulla in più. I restanti 900 milioni verranno erogati “quando ci saranno le condizioni”, ha spiegato von der Leyen ribadendo, allo stesso tempo, l’urgenza, “oggi più che mai, di un’efficace cooperazione sulla migrazione”.

Related posts

  Equador, sangue sulla campagna elettorale. Assassinato candidato Presidente

Redazione Ore 12

Cina contro G7: “Non ha diritto di puntare il dito contro i nostri affari interni”

Redazione Ore 12

Catastrofe siccità in Somalia: il Wfp (Onu) fornisce cibo a oltre 4 milioni di persone

Redazione Ore 12