Roma Capitale

A Pietralata nasce Roma Tecnopole, hub internazionale di ricerca ed alta formazione

“Fiocco rosa” nel Lazio. Nasce la fondazione Rome Technopole, con la sede che sarà nel quartiere di Pietralata a Roma. Università, enti pubblici di ricerca, enti locali e imprese, le camere di commercio, Unindustria, Comune di Roma e Regione Lazio insieme nel nuovo polo multi-tecnologico per la didattica, la ricerca e il trasferimento tecnologico che agirà nei settori della transizione energetica e sostenibilità, della trasformazione digitale e in ambito bio-farmaceutico e salute. “Oggi è un giorno storico perché davanti al notaio si è formalmente costituita la Fondazione Rome Technopole. Per la prima volta nella storia della Regione Lazio, nasce un hub internazionale di ricerca e alta formazione politecnica che mette insieme 7 università del Lazio (Sapienza Università di Roma, Università di Roma Tor Vergata, Università Roma Tre, Università degli Studi della Tuscia, Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale, Luiss, Università Campus Bio-Medico di Roma) 4 enti di ricerca nazionali (CNR Consiglio Nazionale delle Ricerche, INFN – Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, ENEA, Istituto Superiore di Sanità), Unindustria, Camere di Commercio, Regione Lazio, Roma Capitale e 20 tra grandi aziende e pmi. L’obiettivo è quello di unire ricerca, alta formazione e industria per accompagnare la costruzione di un nuovo modello di sviluppo per il Lazio e per l’Italia, attorno alle sfide cruciali della salute, della transizione digitale e della transizione energetica” ha spiegato l’assessore regionale allo sviluppo economico, Paolo Orneli. “Si tratta di uno dei progetti più importanti del Pnrr e della programmazione unitaria dei fondi europei della Regione Lazio. Noi ci abbiamo sempre creduto e da oggi prende vita uno strumento fondamentale per l’innovazione e la crescita culturale ed economica del nostro paese” ha sottolineato. Dunque firmato l’accordo dell’atto costitutivo della Fondazione che riunisce i partner fondatori dell’iniziativa, che concretizza il progetto cofinanziato nell’ambito del Pnrr. Alla cerimonia hanno partecipato, tra gli altri, il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, la Rettrice della Sapienza, Antonella Polimeni, il presidente di Unindustria Angelo Camilli, il presidente della Camera di commercio di Roma (Cciaa), Lorenzo Tagliavanti e l’assessora alle Attività produttive di Roma, Monica Lucarelli. La costituzione della Fondazione rappresenta un passo concreto nella realizzazione del progetto Rome Technopole – Innovation Ecosystem, di cui Sapienza è soggetto pubblico proponente, e che si configura come un ecosistema di innovazione a carattere regionale che alimenterà la filiera di ricerca, formazione e innovazione in sinergia con il mondo imprenditoriale, nell’ambito di tre direttrici tematiche ad alta priorità per il Lazio: la transizione energetica, la transizione digitale e i settori legati al biopharma e alla salute. “Il Lazio si è aggiunto ad un progetto storico. Ho una memoria lunga conoscendo questa città: abbiamo un territorio di eccellenze ma troppo diviso e con scarsa propensione ad unirsi. Abbiamo fatto di tutto per superare i limiti e le debolezze, è bello che lasciandosi alle spalle un periodo drammatico la nostra comunità ci arriva più forte rispetto due anni fa anche sul tema della collaborazione e della scienza – ha detto Zingaretti – un percorso complesso ma ce l’abbiamo fatta, c’è stato scetticismo iniziale invece oggi è stato fatto qualcosa di efficace. È una grande possibilità per contribuire allo sviluppo della nostra comunità. Noi siamo una regione ricca ma a volte troppo divisa. Oggi – ha sottolineato Zingaretti – è una giornata storica perché questa grande ricchezza si è unita per un progetto molto importante che riguarda il Pnrr e questo rende il progetto ancora più forte. Sempre abbiamo detto che l’Italia del futuro non dovrà essere come prima del Covid: oggi è un segnale concretissimo che non lo sarà perché l’Italia sarà un Paese migliore e il Lazio sta facendo la sua parte”, ha concluso Zingaretti.

Related posts

Coronavirus, Lazio: 6 milioni per le piccole imprese

Redazione Ore 12

Trastevere, arriva Scena, sarà un centro di incontro dedicato alle culture

Redazione Ore 12

Alfonsi (Roma Capitale) sui rifiuti: “Entro una settimana il ripristino alla normalità”

Redazione Ore 12