Roma Capitale

Aggredisce i genitori e tenta di assassinarli con una sega elettrica.

Dopo aver picchiato i genitori ha cercato di ucciderli con una motosegsa. Davanti agli occhi dei carabinieri. E’ avvenuto a Sonnino, in provincia di Latina, nella notte. Il protagonista è un giovane di 28 anni che è stato arrestato dai militari della stazione di Prossedi e del Norm aliquota radiomobile di Terracina per i reati di “tentato omicidio”, “maltrattamenti in famiglia” e “resistenza a pubblico ufficiale”.

Secondo quanto ricostruito in una nota il soggetto, dopo essere rincasato in preda a un forte stato di alterazione psico-fisica dovuta all’assunzione di sostanze alcoliche, al culmine di una lite sorta per futili motivi con i propri genitori che vivono con lui, prima li ha maltrattati poi è passato alle minacce. Quindi dopo averli colpiti ha afferrato e tentato di attivare una motosega.

Related posts

Rapinato a colpi di boccale di birra in un pub di Casalbertone. Cinque arresti dei Carabinieri

Redazione Ore 12

Monte Compatri (Rm) sfiduciato D’Acuti, Bruognolo (Lega): vicinanza al Sindaco

Redazione Ore 12

Buschini (Pd): “Con il M5S in Giunta inizia la nuova stagione”

Redazione Ore 12