Primo piano

Altre 4 Regioni scoprono il bianco e tutte le altre sperano

(Red) Altre quattro regioni da lunedì prossimo passeranno in zona bianca, si tratta, nello specifico, di Abruzzo, Liguria, Umbria e Veneto. L’Ordinanza che regola questo passaggio cruciale per l’economia e la ripartenza di vaste aree del Paese è stata firmata dal ministro della Salute Roberto Speranza. Il titolare della Salute ha recepito i dati e le indicazioni della Cabina di regia. Buone speranze anche per tutte le altre Regioni che in queste ore restano ancora in zona gialla visto che prosegue il calo dell’indice di contagio Rt, sceso a 0,68 dello 0,72 della settimana scorsa. Entro fine giugno in Lombardia si potrà cambiare data della seconda dose online. Prosegue quindi il ritorno alla normalità del Paese. I dati sono sempre più confortanti: nelle ultime 24 ore sono 73 i morti per il Covid mentre i nuovi contagisono stati 2.557, con un tasso di positività all’1,1% e solo 200mila persone attualmente positive in Italia. Di pari passo con questi numeri vanno le riaperture. Il presidente dell’Istituto Superiore di Sanità Silvio Brusaferro ha affermato che “se la tendenza prosegue cosi, per la seconda settimana di giugno tutta l’Italia si troverà in zona bianca”. Dal 14 giugno, invece, potrebbe toccare a Lombardia, Lazio, Piemonte, Puglia, Emilia-Romagna e Provincia di Trento (che hanno da questa settimana già ottimi dati) mentre dovranno aspettare il 21 giugno Sicilia, Marche, Toscana, Provincia di Bolzano, Calabria, Basilicata e Campania. Ultima ad entrare in zona “bianca”, sempre secondo le stime, sarà la Valle d’Aosta presumibilmente il 28 giugno.

Related posts

Letta (Pd): “la destra che non rompe con il fascismo fa paura”

Redazione Ore 12

Ocean Viking, fermo amministrativo nel porto di Trapani. La Guardia Costiera: “Irregolarità tecniche che compromettono la sicurezza dell’equipaggio”

Redazione Ore 12

Torna la Notte dei Musei: sabato eventi e aperture serali a 1 euro

Redazione Ore 12