Economia e Lavoro

Anche l’Fmi promuove l’economia italiana: “Pil al +4,3% nel 2021”

(Red) Ancora una buona notizia per l’economia nazionale, dopo le le rilevazioni e le previsioni fatte da Istat e Banca d’Italia con il Governatore Fazio anche il Fondo Monetario Internazionale fa una proiezione lusinghiera sul Pil 2021. Secondo gli analisti del Fondo, il Prodotto Interno Lordo nazionale avrà una crescita del 4,3% quest’anno e del 4% il prossimo. La stima è la conclusione della tradizionale consultazione annuale sull’economia del nostro Paese. Il dato rivede al rialzo la previsione contenuta nel World economic outlook di aprile, quando gli economisti di Washington avevano fissato al 4,2% l’attesa di crescita per il 2021 e al 3,6% quella per il 2022. Decisivo sarà comunque il successo nella lotta contro il coronavirus. “Le prospettive economiche”, sottolinea il Fondo, “dipendono dall’andamento della pandemia, dall’estensione dei cambiamenti strutturali che avvierà e dall’efficacia delle politiche economiche e sanitarie”.

Related posts

Rischio Sars Cov-2 per 5 miliardi

Redazione Ore 12

Reddito di cittadinanza, Prampolini (Confcommercio): “Troppe ambiguità che penalizzano l’occupazione”

Redazione Ore 12

Nel primo trimestre 2022 il Pil scivola (-0,2%)

Redazione Ore 12