Esteri

Corea del Nord, riunione d’urgenza del Consiglio di sicurezza Onu

Il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite terrà una riunione d’urgenza a porte chiuse sulla Corea del Nord, che ha affermato di aver lanciato un missile balistico da un sottomarino aumentando drasticamente le sue capacità militari. Lo riportano fonti diplomatiche, aggiungendo che il vertice è stato richiesta da Regno Unito e Stati Uniti.
La Francia ha successivamente aderito alla richiesta di Londra e Washington per un incontro di emergenza. L’ambasciatore cinese all’Onu, Zhang Jun, il cui Paese si è mostrato spesso negli ultimi anni a sostegno di Pyongyang, si è rifiutato di rispondere ai giornalisti che lo interrogavano sul lancio della Corea del Nord. Il viceambasciatore russo all’Onu, Dmitry Polyanskiy, aveva da parte sua messo in guardia contro ogni precipitazione: “Dobbiamo trovare maggiori informazioni” su questo lancio, perché le interpretazioni degli eventi nel Nord sono “sempre state contrastanti”, ha detto. Pyongyang ha confermato di aver lanciato un missile balistico da un sottomarino che, se l’informazione fosse confermata, consentirebbe al Paese nucleare di avere una seconda capacità di attacco oltre a quella da terra.

Related posts

Test missilistici e nucleare, la Corea del Nord potrebbe rialzare la testa

Redazione Ore 12

Olimpiadi, la variante Omicron fa scattare l’allarme sicurezza. La Cina conta i primi casi di nuove infezioni

Redazione Ore 12

Emergenze economiche negli Usa, Biden vede i Repubblicani alla Casa Bianca

Redazione Ore 12