Esteri

Francia, il Parlamento approva una mozione sui diritti umani violati in Cina

Il Parlamento francese ha approvato una mozione guidata dall’opposizione dove si chiede al governo di condannare la Cina per “crimini contro l’umanità e genocidio” contro la sua minoranza musulmana uigura e di adottare misure di politica estera per fermare tutto questo. La mozione non vincolante, guidata dal partito socialista e sostenuta da diversi altri partiti di opposizione, è stata adottata con 169 voti favorevoli e un voto contrario.
In vista dell’inizio delle Olimpiadi invernali in Cina, la mozione chiedeva anche al Governo di proteggere i residenti uighuri in Francia da qualsiasi intimidazione o molestia da parte della Cina.Attivisti ed esperti di diritti delle Nazioni Unite affermano che almeno 1 milione di musulmani sono detenuti nei campi nella remota regione occidentale dello Xinjiang.
Gli attivisti e alcuni politici occidentali accusano la Cina di ricorrere alla tortura, al lavoro forzato e alle sterilizzazioni. La Cina nega qualsiasi violazione dei diritti umani nello Xinjiang e afferma che i suoi campi forniscono formazione professionale e sono necessari per combattere l’estremismo. A seguito di un voto simile al parlamento olandese nel febbraio 2021, l’ambasciata cinese all’Aia ha affermato che qualsiasi suggerimento di un genocidio nello Xinjiang era una “assoluta bugia” e che il Parlamento olandese aveva “deliberatamente diffamato la Cina e gravemente interferito negli affari interni della Cina”.  Il presidente francese Emmanuel Macron ha dichiarato a dicembre di non voler “politicizzare” le Olimpiadi.

Related posts

Afghanistan, media: Baradar ferito da membri rete Haqqani, è ricoverato, poi l’intervista in tv che dimostra la sua integrità

Redazione Ore 12

Festival musicale finisce in tragedia in Texas. Morte nella calca almeno 8 persone

Redazione Ore 12

L’Oms e l’emergenza Etiopia: “In Tigray nessun accesso ai medicinali. Insulto all’umanità”

Redazione Ore 12