Politica

Giorgetti (Mise) non esclude un black out energetico dai rischi dall’approvvigionamento

Il ministro: “Sterilizzare equamente l’impatto delle bollette”

 

“Un black out non è da escludere (a livello europeo) rispetto all’attuale assetto dell’approvvigionamento energetico”, ha spiegato il ministro dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti nel corso dell’assemblea di Confartigianato sottolineando che: “E’ importante sterilizzare nel modo più equo possibile l’impatto del rincaro delle bollette sulle famiglie e le imprese. Questo al netto dell’esigenza che a livello europeo si definisca un piano per evitare cose anche peggiori, evitare la possibilità di andare in black out.Un black out non è da escludere rispetto all’attuale assetto dell’approvvigionamento energetico”. “Dobbiamo essere consapevoli che questi passaggi comportano grandi opportunità ma anche grandi rischi. Abbiamo dei settori che scompariranno letteralmente dal dato economico, altri che ne beneficeranno, ma tutto quello che sta avvenendo in questo particolare momento storico lo stiamo pagando anche in quella che è la totale alterazione dei mercato, delle materie prime per esempio, sono saltate le catene di fornitura”. Nello specifico, secondo Giorgetti, “la transizione ambientale è sicuramente un passaggio che ci trova concordi ma non può mettere a rischio la competitività del nostro sistema soprattutto se in altri sistemi le stesse regole e gli stessi obiettivi che noi abbiamo assunti non vengono ne’ presi ne’ rispettati”.

Related posts

L’ira di Giuseppe Conte sulle nomine di Fuortes  : “Il M5S non andrà più nei canali della Rai”

Redazione Ore 12

Salvini e il Green Pass: “Assurdo lasciare a casa le persone e senza stipendio”

Redazione Ore 12

Giornalismo: Alessandro Sallusti lascia “Il Giornale”

Redazione Ore 12