Politica

Giustizia, Matteo Renzi va dai Radicali e firma per i sei referendum

(Red) Detto e fatto, Matteo Renzi ha firmato il per i sei referendum proposti da Radicali e condivisi dalla Lega e lo ha fatto in un banchetto ed a favore di telecamere a Largo Argentina. Si tratta dell’ennesimo strappo, anche se questa volta condiviso anche da altri esponenti del centrosinistra, e che scatenerà nuove polemiche.
“Ho firmato per i referendum dai Radicali perché quando si parla di referendum sulla giustizia e di impegno dei Radicali il primo nome che viene in mente è quello di Enzo Tortora, che in nome della battaglia per la giustizia giusta ha sacrificato parte della sua vita. Questa – ha sottolineato Renzi – è l’unica vera forma per fare sul Parlamento una pressione ulteriore rispetto alla legge Cartabia che vada nella direzione della giustizia giusta”

Related posts

Il Pd chiede a Draghi di tagliare le tasse sul lavoro e Forza Italia di rivedere il Reddito di Cittadinanza

Redazione Ore 12

Letta mette ‘Melancont’ in frigo, ma ha già pronto il ‘Patto dell’Aringa’

Redazione Ore 12

Sondaggio Ipsos, Lega, Pd e FdI si contendono il primato in pochi decimali

Redazione Ore 12