Economia e Lavoro

Green Pass, Coldiretti: “3,6 mln al lavoro per garantire cibo a tutti”

 

Sono 3,6 milioni gli italiani al lavoro per garantire l’arrivo delle forniture alimentari sui banchi di negozi, mercati e supermercati dove possono entrare anche i non vaccinati perché non è previsto l’obbligo di green pass. E’ quanto emerge dall’analisi della Coldiretti in riferimento all’elenco delle attività primarie cui si potrà accedere senza certificazione verde anti-Covid. Una misura che – sottolinea la Coldiretti – assicura la disponibilità di un bene essenziale come il cibo anche a quanti non dispongono del super green pass rafforzato che è, peraltro, obbligatorio, per mangiare in bar, ristoranti, pizzerie e agriturismi. Il cibo sulle tavole degli italiani – sottolinea la Coldiretti – è garantito ogni giorno da 740mila aziende agricole, 70mila industrie alimentari e 230mila punti vendita al dettaglio, particolarmente esposti al rischio contagio. Una rete diffusa lungo tutto il territorio che – conclude la Coldiretti – rappresenta la prima ricchezza dell’Italia per un valore di 575 miliardi di euro con un aumento del 7% rispetto all’anno precedente nonostante le difficoltà legate alla pandemia.

Related posts

Confcooperative e il caro energia: “Per scongiurare la recessione ridurre il costo a 50 euro magawattora”

Redazione Ore 12

L’Italia vola, Pil oltre il 6%

Redazione Ore 12

Bonomi (Confindustria): “Il caro energia è una mina sulla strada della ripresa”

Redazione Ore 12