Esteri

L’attacco spietato dei russi contro un piccolo contingente di guardie di frontiere ucraine di guardia ad un’isoletta, sterminati

 

Tutte le guardie di frontiera ucraine che proteggevano una piccola isola nel Mar Nero (nella foto) sono state uccise dopo aver rifiutato di arrendersi alle forze russe. In quello che potrebbe essere l’ultimo messaggio radio, diffuso sui social, si ascoltano le parole di avvertimento: “Questa è una nave da guerra militare russa. Deponete le armi e arrendetevi per evitare spargimenti di sangue e perdite inutili. Altrimenti sarete bombardati’. Un soldato ucraino risponde: “Nave da guerra russa, fottiti”. Tutti i 13 soldati a guardia della minuscola isola sono morti dopo l’attacco aereo e il bombardamento di artiglieria. Il presidente ucraino Zelensky conferirà loro il titolo di “Eroi dell’Ucraina”: “Sulla nostra isola di Zmiinyi, difendendola fino all’ultimo, tutte le guardie di frontiera sono morte eroicamente. Ma non si sono arrese. A loro sarà conferito il titolo postumo di Eroe dell’Ucraina”, ha detto. “Possa la memoria di coloro che hanno dato la vita per l’Ucraina vivere per sempre”.

Related posts

Il patto dei giganti mette nell’angolo Stati Uniti ed Europa

Redazione Ore 12

Cuba, il miracolo ambientale di Laguna Larga, il più grande serbatoio naturale dell’isola

Redazione Ore 12

Birmania i golpisti bloccano anche l’account Twitter del Cardinale Charles Bo

Redazione Ore 12