Covid

Lotta al Covid, Trenitalia mette 10mila dispenser di Amuchina nelle carrozze dei treni regionali

Un viaggio sempre più sicuro su tutti i 1.200 regionali di Trenitalia, da oggi anche grazie al Gel XGerm di Amuchina, eletto Prodotto dell’Anno 2021 lo comunica la testata on line del Gruppo FS News https://www.fsnews.it/

Saranno 10mila i dispenser che progressivamente verranno installati – almeno uno per ogni carrozza – sui treni che ogni giorno offrono a pendolari, studenti e turisti oltre 6mila collegamenti in tutta Italia.

È molto di più di una partnership strategica quella che vede protagonista Angelini Pharma al fianco di Trenitalia. Un’iniziativa che prende il via il 12 aprile 2021 in 21 stazioni italiane. Una tre giorni (12, 13 e 14 aprile) che metterà ancora una volta le persone al centro: ai clienti Trenitalia infatti, nelle principali stazioni ferroviarie del Paese, verranno distribuite gratuitamente 750mila confezioni monodose di Amuchina Gel XGerm. 

Un’intesa che testimonia, questa volta al fianco del Gruppo Angelini azienda italiana leader mondiale della farmaceutica, come si concretizza l’impegno del Gruppo FS – guidato dall’amministratore delegato Gianfranco Battisti – nella sicurezza sanitaria, un nuovo contributo per portare il Paese oltre la pandemia da Covid-19.

“Da poco più di un anno – ha evidenziato Sabrina De Filippis, direttrice della divisione passeggeri regionale di Trenitalia – la pandemia ha modificato le abitudini e le esigenze delle persone a bordo dei nostri treni. Garantire al massimo la sicurezza sanitaria è la nostra priorità e l’accordo con Angelini Pharma, insieme a tutte le altre iniziative già adottate, ci permette di offrire ai passeggeri dei treni regionali un viaggio all’altezza delle loro aspettative. Per questo, da oggi Amuchina Gel XGerm sarà disponibile per i nostri clienti sull’intera flotta regionale di Trenitalia, progressivamente saranno installati circa 10mila dispenser”.

“Siamo davvero entusiasti della collaborazione con Trenitalia. Il diritto alla mobilità è una priorità per tutta la società e crediamo che la sensibilizzazione sull’utilizzo di dispositivi di sicurezza adeguati, nonché la loro distribuzione, sia fondamentale per garantire ogni giorno ai cittadini le necessarie e dovute precauzioni, nel totale rispetto delle norme igienico-sanitarie attuali” ha spiegato Rosita Calabrese, country manager Italia di Angelini Pharma sottolineando che: “Amuchina conferma il suo carattere di icona della disinfezione, una presenza costante e rassicurante nel quotidiano delle persone”. 

L’accordo tra Angelini Pharma e Trenitalia rientra fra le iniziative del Gruppo FS Italiane a tutela della salute delle persone, viaggiatori e dipendenti, priorità di tutte le attività aziendali. Un’intesa che scandisce un percorso del Gruppo iniziato sin dalle prime fasi dell’emergenza sanitaria, quando anche a bordo dei convogli Trenitalia, oltre che nelle stazioni, sono state potenziate le attività di sanificazione e igienizzazione, persino durante il viaggio. Tutto ciò insieme alla presenza di personale particolarmente formato, all’applicazione di marker e segnaletica per il distanziamento sui treni, ai video informativi sui 6.500 monitor a bordo dei regionali sulle attività di prevenzione ha prodotto la prestigiosa Biosafety Trust Certification di Rina che riconosce a Trenitalia il primato per la prevenzione e il controllo delle infezioni da agenti biologici. A cui si aggiunge la  recentissima WELL Health-Safety Rating,  certificazione che testimonia l’impegno del Gruppo nel prevenire e contrastare il Covid-19.

AGC GreenCom

Related posts

Covid, da Sipps e Siaip un manuale su effetti indiretti nei bambini

Redazione Ore 12

Covid, la Cina all’Oms: “L’origine è animale, ma non sappiamo quale”

Redazione Ore 12

I nuovi positivi al Covid ed alle sue varianti in 24ore sono 188.797 e le vittime sono 385

Redazione Ore 12