Medicina

Medicina ed intelligenza artificiale si sono già incontrati. Parla il professor Bruno Nardo

 

Un evento di rilevante interesse scientifico. Uno dei principali argomenti che verranno infatti affrontati dal Congresso– sottolinea il professore Bruno Nardo, Presidente del Congresso e chirurgo di fama internazionale- è l’applicazione dell’Intelligenza Artificiale e la chirurgia robotica. Si tratta di una tecnica chirurgica innovativa che, grazie anche al supporto dell’Unical, si potrà utilizzare anche in Calabria all’Annunziata, dove, da qualche giorno, sono iniziati i primi interventi di chirurgia nel campo dell’urologia e che presto verrà impiegata anche nella chirurgia generale dell’apparato digerente, chirurgia avanzato mininvasiva che viene applicata per la prima volta in Calabria all’ospedale cosentino”.

Per il professore Antonio Cavallari, già Direttore della Clinica Chirugica II e del Centro Trapianti di Fegato del Policlinico Sant‘Orsola dell‘Università di Bologna, presidente onorario del congresso,e che di Bruno Nardo è stato uno dei suoi primi maestri a Bologna-  si tratta di un appuntamento che guarda al futuro”.

Accademici e professionisti di tutta Italia discuteranno dunque i temi più attuali del momento sulle “Innovazioni e soluzioni tecnologiche nell’era dell’intelligenza artificiale” in sessioni ricche di contenuti con esperti di fama e valenza nazionale ed internazionale.

“È la prima volta – aggiunge il professore Bruno Nardo– che l’incontro annuale della Sipad si svolge in Calabria. Una scelta che vuole essere un riconoscimento alla neonata facoltà di medicina, chirurgia e tecnologie digitali che partirà all’Unical, un merito, questo, che tutti noi dobbiamo al magnifico rettore dell’Università della Calabria, Nicola Leone. Si tratta di un congresso in cui si disserterà intorno all’intelligenza artificiale applicata a vari campi delle patologie dell’apparato digerente: patologie delle vie biliari, neoplastiche dello stomaco e del colon, di patologie legate anche alle infezioni ospedaliere nel campo della chirurgia La Sipad, la Società italiana patologia apparato digerente, lo ha scelto come tema conduttore del congresso nazionale in programma dal 18 al 20 maggio prossimi, all’Università della Calabria, in aula magna “Beniamino Andreatta”.

Al centro del dibattito,dunque, l’Intelligenza Artificiale,una branca dell’informatica che ha come obiettivo la progettazione di software, ma soprattutto di programmi capaci di fornire prestazioni fino ad oggi di esclusiva pertinenza umana. “Questa nuova tecnologia – spiegano gli esperti della materia- sta trovando applicazione in tutti gli ambiti, e anche in medicina, dove sta dimostrando di avere un potenziale enorme.In particolare nella cosiddetta medicina di precisione. Per questo motivo l’Intelligenza Artificiale è oggetto di discussione e di analisi da parte delle società mediche scientifiche di tutto il mondo”.

Per il presidente onorario del congresso, il professore Angelo Benevento, ordinario di chirurgia all’Università degli studi dell’Insubria-Varese e Presidente Nazionale Sipad, “questo convengo nazionale è certamente un’opportunità sia per i soci Sipad, che arriveranno a Cosenza da tutta Italia, sia per i medici e i chirurghi della Calabria che potranno confrontarsi proficuamente all’interno delle sessioni scientifiche in modo, poi, da poter applicare le loro conoscenze alle terapie dei propri pazienti”.

Il congresso, la cui apertura è fissata per il pomeriggio del 18, avrà un prodromo, nella mattinata, alle 10,30, in un “Incontro sulle donazioni di organi e tessuti” con studenti delle scuole medie superiori e dei corsi di laurea della branca medica. “Un evento scientifico -promette Bruno Nardo- di grande valore accademico”.

Primapaginanews

Related posts

Covid, Bassetti: “Ci abbiamo messo tre anni per liberarci dai bollettini, non torniamoci”

Redazione Ore 12

Ricetta elettronica, medici in allarme per lo stop alle prescrizioni via mail e whatsapp: “Sarebbe follia”

Redazione Ore 12

INTELLIGENZA ARTIFICIALE, BIG DATA E TELEMEDICINA PER UNA NUOVA TERRITORIALIZZAZIONE DELLE CURE

Redazione Ore 12