Esteri

Miami, sono decine i dispersi nel crollo del palazzo di 12 piani

Continua la disperata ricerca dei 99 dispersi tra le macerie dell’edificio di 12 piani crollato ieri a nord di Miami. Lo riporta la corrispondente di Skynews sul posto. Almeno una persona è morta e decine sono state estratte vive. Le famiglie di chi abitava nell’edificio – tra cui la sorella della first lady del Paraguay, 20 cittadini israeliani e 19 sudamericani – aspettano notizie riunite in un centro vicino al palazzo. Con l’arrivo del buio i soccorritori hanno cominciato a utilizzare le telecamere per la visione notturna e i cani addestrati. Nel tentativo di raggiungere i sopravvissuti e per evitare altri crolli le squadre stanno scavando un tunnel nel parcheggio sotterraneo. Alcuni di loro hanno riferito di aver sentito suoni di colpi e altri rumori ma per ora nessuna voce. Sono 102 le persone ritrovate tra coloro che vivevano nel condominio crollato alle porte di Miami Beach”. Lo ha reso noto nell’ultimo briefing di aggiornamento Daniella Levine Cava, sindaco della contea di Miami-Dade, confermando che invece mancano ancora all’appello 100 persone. “Stiamo lavorando giorno e notte, i vigili del fuoco non trascurano nessun dettaglio”, ha aggiunto. “E’ molto triste quando delle persone non sanno cosa succederà alle loro famiglie”, ha detto Jose Diaz, capo del consiglio dei commissari di Miami-Dade. “Sono disperati, vogliono sapere che cosa è successo. Noi stiamo continuando la ricerca di persone”, ha spiegato. Spero per il meglio ma ci stiamo preparando a qualche brutta notizia, data la distruzione che abbiamo visto”, ha ammesso il governatore repubblicano Ron DeSantis, accorso sul posto. “L’edificio si è letteralmente appiattito come un pancake e questo significa che non avremo il successo che vogliamo nel trovare persone vive”, gli ha fatto eco il sindaco di SurfSide Charles Burkett, riferendo che secondo il building manager la torre era piena al momento del disastro, intorno alle 2 di notte locali, anche se non è chiaro il numero esatto di persone presenti. In genere ci vivono residenti stagionali, che vengono a svernare o a passare le vacanze estive.

Related posts

Usa, per l’assalto a Capitol Hil, lo Sciamano si è beccato 42 mesi di carcere

Redazione Ore 12

Talebani inarrestabili, conquistate in poche ore Herat (città tenuta dagli italiani prima del ritiro) Kandahar e Ghazni e gli Usa finiscono sotto accusa

Redazione Ore 12

La sonda Hope degli Emirati Arabi nell’orbita di martedì

Redazione Ore 12