Primo piano

Olimpiadi Cortina 2021: per sindacato di polizia Consap presenza rockstar Nannini, giustificata da carriera e successo

“Successo e milioni di fans ne giustificano la presenza e non possono essere messi in discussione da uno scivolone” lo sostiene la Confederazione Sindacale Autonoma di Polizia (CONSAP) che non contesta la decisione di inserire la cantante Gianna Nannini fra le guest-star nazionali che si esibiranno durante la cerimonia di apertura delle prossime olimpiadi invernali.

I poliziotti – spiega il sindacato di polizia – non dimenticano certo che la direzione artistica dell’edizione del 2020 del Festival della canzone italiana di Sanremo, non si è fatta scrupolo, ne chiesto scusa, per aver offerto il palco ad un semisconosciuto rapper divenuto famoso per versi quali: ‘fanculo lo Stato, fanculo l’Italia , fanculo ogni membro della Polizia’, in quest’ottica la partecipazione della rock star senese è senz’altro meno grave e più giustificabile.

Non nascondiamo che ci saremmo aspettati ben altra considerazione, non tanto dalla cantante, che in quanto artista si esprime seppur in maniera discutibile attraverso la sua arte, ma dai nostri vertici politici ed istituzionali che avrebbe potuto far sentire più forte la loro voce a censura, di un pubblico ludibrio della divisa e degli uomini e delle donne che la rappresentano.

“La Consap ritiene quindi che la presenza della cantante alla cerimonia di apertura delle olimpiadi invernali sia senz’altro giustificabile dalla qualità dell’artista e da quasi mezzo secolo di successi – afferma il Segretario Generale Nazionale del sindacato di polizia Consap Cesario Bortone – la nostra storia ci identifica al di là degli “scivoloni” e non è un caso che Gianna Nannini, insieme a Edoardo Bennato, nel 1990 scrisse e cantò una canzone che scaldò i cuori di tutta Italia durante gli ultimi mondiali di calcio ospitati dall’Italia”.  

Related posts

Diffamò Virginia Raggi, condannato Vittorio Sgarbi

Redazione Ore 12

Crescono i contagi da Covid, 15.204 nuovi positivi. Le vittime sono 467

Redazione Ore 12

Il Tour de France sulle strade di Emilia Romagna e Toscana? Possibile per Bonaccini

Redazione Ore 12