Esteri

Presi i killer dell’Ambasciatore Attanasio. Identificato l’assassino

Sono responsabili anche dell’omicidio del Carabiniere Iacovacci e dell’autista Milambo, volevano rapire il nostro diplomatico

La polizia della Repubblica democratica del Congo ha annunciato di aver arrestato nell’est del Paese alcuni degli uomini che hanno partecipato alla brutale aggressione, culminata con l’omicidio del nostro Ambasciatore Luca Attanasio, dell’autista delle Nazioni Unite Mustapha Milambo e del il carabiniere Vittorio Iacovacci. A comunicare i provvedimenti, ha riferito ieri la stampa locale, è stato il generale Aba Van Ang. L’annuncio è stato dato durante un incontro con alcuni giornalisti nella città di Goma, il capoluogo della provincia del Nord Kivu dove è avvenuta l’imboscata.
Secondo la ricostruzione della polizia, in relazione all’agguato e ad altri episodi sono stati arrestati esponenti di tre gruppi, due dei quali identificati con i nomi di Bahati e di Balume. La persona sospettata di aver aperto il fuoco sull’ambasciatore, individuata come Aspirant, sarebbe invece latitante ma in un luogo noto agli agenti. “Sappiamo dove si trova, speriamo di prenderlo” ha sostenuto il comandante. Dalle Forze di sicurezza locali si è anche appreso che Attanasio doveva essere rapito e che sarebbe stato richiesto un riscatto di un milione di euro. La Farnesina, attraverso suoi funzionari, ha già preso contatto con le autorità della Repubblica del Congo, per avere chiarimenti sull’operazione di polizia.

Related posts

Taiwan al centro dei pensieri di Usa e Cina. Pechino a Washington: “Non usate il conflitto per minacciarci”

Redazione Ore 12

Draghi al Premier albanese Rama: “L’integrazione dei balcani occidentali è scritta nel futuro dell’Ue”

Redazione Ore 12

Giappone in emergenza Covid e con le Olimpiadi da far svolgere. C’è rabbia tra i cittadini

Redazione Ore 12