Roma Capitale

ROMA E REGIONE LAZIO Roma, Campidoglio: 1.102 donne supportate dai Centri Antiviolenza nei primi sei mesi del 2021 I Centri Anti Violenza (Cav) di Roma Capitale continuano ad offrire un supporto costante alle donne. Il monitoraggio costante sulle attività mostra che nei primi sei mesi del 2021 i Cav hanno seguito 1.102 donne, il 54% delle quali ha iniziato il percorso nel 2021 mentre il 46% (512) lo aveva avviato in periodi precedenti. 1388 donne hanno contattato il Cav nel primo semestre di questo anno, a scopo informativo oppure per primo ascolto/accoglienza/orientamento. Di queste 590 (il 43%) hanno iniziato, attraverso un primo colloquio, un percorso di fuoriuscita dalla violenza che prevede, per ciascuna donna, un piano individualizzato con consulenze specialistiche, ad esempio legali e psicologiche, o attività di orientamento al lavoro e all’autonomia abitativa. A loro si aggiungono le 512 già seguite dai Cav. “Sempre più donne portano avanti un percorso per uscire dalla spirale della violenza con il supporto dei nostri centri. Tra febbraio e marzo 2021 abbiamo aperto altri due nuovi Centri Anti Violenza: Dalmazia nel II Municipio e Cassia nel XV Municipio. La risposta delle donne dimostra l’importanza di queste aperture. Continuiamo a lavorare per incrementare i servizi di supporto alle donne, perché nessuna deve sentirsi sola” dichiara la sindaca Virginia Raggi. “Continuiamo a sostenere il coraggio delle donne che intraprendono il percorso di uscita dalla violenza, accompagnandole in ogni tappa necessaria, dal primo contatto all’autonomia abitativa, lavorativa, sociale. Stiamo lavorando per un incremento costante anche delle Case Rifugio e delle strutture di Semiautonomia, grazie alle quali sosteniamo le donne durante l’intero percorso verso la riconquista della propria autonomia” dichiara l’assessora alle Persona, Scuola e Comunità Solidale Veronica Mammì. Collegati al 1522, Numero Nazionale Anti Violenza e Stalking, i Centri Antiviolenza di Roma Capitale rispondono alle richieste di aiuto H24, anche ad agosto. L’elenco aggiornato delle strutture antiviolenza presenti in città e dei contatti utili è disponibile sulla pagina “Roma per le donne” del portale di Roma Capitale. Roma, Campidoglio: presentata proposta irrevocabile d’acquisto per ex rimessa Atac di piazza Ragusa “Oggi Roma Capitale ha presentato un’offerta per l’acquisto dell’ex rimessa Ragusa. L’atto dà seguito all’approvazione in Giunta capitolina della delibera che autorizza la presentazione di una proposta irrevocabile di acquisto al patrimonio di Roma Capitale dell’immobile di proprietà di ATAC S.p.A. Viene così confermato l’interesse pubblico all’acquisizione degli immobili di proprietà dell’azienda di trasporto pubblico ai fini del perseguimento degli obiettivi strategici definiti nel Pums. Nello specifico per l’ex rimessa Ragusa rientra nella strategia di elettrificazione del trasporto pubblico (Progetto Full Green) già inserita nel PNRR”. Così in una nota il Campidoglio. Roma, Gasparri-De Vito (FI): grande soddisfazione per approvazione proposta di istituzione Garante Anziani “Esprimiamo grande soddisfazione per il fatto che l’assemblea capitolina -a breve distanza dalla prima giornata mondiale degli anziani voluta da papa Francesco per riportare i più fragili al centro del rapporto interpersonale- ha approvato unanimemente la delibera che istituisce la figura del Garante capitolino dei diritti degli anziani. Infatti, in una società che vede aumentare l’età media della popolazione, c’è più che mai bisogno di una figura che faccia da supporto all’Amministrazione, tutelando i diritti di una fascia fragile e numerosa di persone, garantendo la concreta applicazione del principio dell’invecchiamento attivo al fine di garantire una sempre migliore qualità della vita”. Lo affermano il coordinatore romano di Forza Italia Maurizio Gasparri ed il Presidente dell’Assemblea Capitolina e Capogruppo Marcello De Vito. “L’importanza che un anziano possa mantenere la propria autonomia, che si senta motivato e indispensabile per quanti lo amano e per la società in cui vive dipende molto da quanto l’ambiente circostante sia in grado di favorire motivazioni e comportamenti della terza età e da quanto un territorio si dimostri capace di offrire le occasioni per contrastare gli stereotipi negativi che spesso accompagnano la vecchiaia”, proseguono. “L’anziano – sottolineano – è portatore prezioso di quell’esperienza che in una società dell’apparire spesso viene accantonata come non necessaria. Invece è una ricchezza portentosa fatta di cultura, di professionalità, di memoria. E senza memoria, come pure senza radici, una società non è in grado di costruire il proprio presente”. “Una Delibera, quella appena approvata dall’Aula Giulio Cesare, che vuole garantire una vita sociale inclusiva, che non trascuri gli anziani ma che, al contrario, li faccia sentire parte importante della città. Vogliamo che Roma faciliti e favorisca l’incontro tra generazioni diverse, trasformando in risorsa importante l’esperienza dei nostri nonni: solo in questo modo saremo in grado di restituire alla terza età il ruolo prezioso che gli spetta all’interno delle società”, concludono Gasparri e De Vito. Roma, Municipio V, Palmieri-Caliste (Pd): asilo di via Locorotondo, smarriti i soldi assegnati per la realizzazione Dopo un’attesa infinita, un ritardo di cinque anni, finalmente i lavori per la realizzazione dell’asilo nido di via Locorotondo, programmato dalle precedenti giunte municipali e finanziato dalla Regione Lazio nell’ambito del Contratto di Quartiere Quarticciolo, sembravano finalmente aver preso il via. Si poteva quindi procedere fino alla conclusione dell’opera. Invece, ancora una volta i lavori si sono bloccati. Il motivo sembra essere surreale: il Municipio Roma V ed il Comune di Roma non trovano i soldi che la Regione ha messo a disposizione, persi in chissà quale piega del bilancio comunale senza che nessuno si sia minimamente preoccupato di postarli nel capitolo di spesa giusto. “Siamo allibiti di fronte alla sconcertante superficialità amministrativa”, dichiarano Mauro Caliste, candidato presidente di centrosinistra del Municipio, e Giammarco Palmieri, della direzione romana del Partito Democratico. “Il fatto che dopo cinque anni di ritardi i lavori si siano di nuovo bloccati è assolutamente inaccettabile. Chiederemo ai nostri consiglieri municipali di verificare la situazione e, una volta tornati al governo del Municipio e del Comune affronteremo la questione e andremo a risolverla, per garantire ai cittadini l’asilo nido al quale hanno diritto”. Roma, Santori (Lega): “Corte Conti manda Raggi in confusione” “E’ facile per Virginia Raggi vantarsi di qualche presunto successo. Un po’ meno, invece, fare quello che le viene chiesto. Strano ma vero, poi, se c’è di mezzo la Corte dei Conti, la Raggi va in confusione: viene convocata e non si presenta, viene bacchettata dai magistrati contabili ma lei racconta in giro che ‘ha salvato le municipalizzate’, le viene chiesto – a norma di legge, non per alzata di testa di qualcuno – di presentare la relazione di fine mandato e lei, giustamente, che fa? Non la presenta. A prescindere dall’ennesima figuraccia che l’incompetente pentastellata fa fare alla città, a prescindere dalle sanzioni in cui personalmente incorre, ci chiediamo: è questa la trasparenza che avevano in testa i 5 stelle? Per fortuna questa macchietta di amministrazione ha una data di scadenza”. E’ quanto dichiara il dirigente della Lega, Fabrizio Santori. Roma, mobilità: lavori in via Porta San Sebastiano e via Ozanam, bus deviati Domenica, dalle 7 alle 18, per un cantiere, sarà chiusa via Porta San Sebastiano. Bus deviati. Dal 9 al 13 agosto, per lavori alla conduttura idrica in via Ozanam, la strada sarà in parte chiusa al traffico. Deviate le linee di bus. Ulteriori dettagli e aggiornamenti in tempo reale sul sito di Roma Servizi per la Mobilità. Roma: vacanze “cult” sui set dei film di Carlo Verdone Idee per il viaggio anche se resti in città. Le vacanze, infatti, possono essere alternative perfino a pochi metri da casa. A suggerire delle vacanze “cult” ci pensano le Visite Guidate Teatralizzate che per il mese di agosto propongono degli itinerari davvero speciali come quello che omaggia proprio i film “cult” di Carlo Verdone con il percorso (non teatralizzato) intitolato: “Un sacco bella: La Roma di Carlo Verdone”, un tour unico sulle orme del maestro che permetterà di visitare i luoghi della sua gioventù e le locations delle pellicole più celebri per scoprire com’erano ieri e come sono oggi. Appuntamento sabato 7 agosto ore 19.00 e venerdì 27 agosto ore 21.30. Per chi volesse invece l’associazione I Viaggi di Adriano, in collaborazione con la compagnia teatrale Fenix1530 Luca Basile Production, organizza anche altri tour come la visita teatralizzata “Il caso Aldo Moro”, alla scoperta dei luoghi che hanno fatto da sfondo ad una vicenda italiana sempre più internazionale. Si annuncia appassionante anche “Roma Criminale: il tour delle scene del crimine”, passeggiata nel lato “oscuro” della città seguendo il filo rosso di crimini, personaggi controversi e misteri irrisolti che ne hanno segnato la storia. Non solo cronaca nera ma anche i grandi personaggi che con le loro vicissitudini hanno riempito le pagine dei libri, tra i quali: “Bernini vs Borromini”, “A spasso con Trilussa”, “La lama di Mastro Titta”, “la vera Roma del Marchese del Grillo”, “Beatrice Cenci: storia e luoghi”. Avventure emozionanti a spasso tra le vie e le strade della cultura raccontata da esperte guide, accompagnate da un cast di bravissimi attori. Prenotazione obbligatoria, perché i gruppi sono contingentati, come previsto dall’ordinanza regionale. Info 334 3006636 oppure on line sul sito de I Viaggi di Adriano. La Regione Lazio investe sulle strade (cammini) battute da millenni Il Lazio punta sui cammini, strade battute da millenni, da percorrere a piedi o in bici attraversando sentieri e fermandosi a visitare abbazie e borghi storici. “In questo periodo – spiega l’assessore al Turismo ed Enti Locali, Valentina Corrado – numerose famiglie e turisti scelgono di vivere esperienze all’aria aperta ed è davvero un periodo di forte rilancio per il turismo outdoor che dobbiamo sostenere concretamente, anche attraverso progetti mirati di valorizzazione e promozione dei nostri cammini. È per questo – dice – che in Giunta, su mia proposta, abbiamo approvato due delibere che realizzano diversi interventi di messa in sicurezza, manutenzione e bonifica degli itinerari della Via Francigena e del Cammino di San Benedetto e dotiamo l’intera rete dei cammini della segnaletica con l’installazione degli Abachi informativi. Diamo seguito così alle diverse richieste pervenute da diverse Amministrazioni locali attraversate dalla via Francigena, i Comuni di Bolsena, Sezze e Velletri, e dal Cammino di San Benedetto, l’Ente Parco Naturale Regionale dei Monti Simbruini. Sono tanti i percorsi da poter intraprendere lungo i nostri cammini e stiamo creando le condizioni ottimali per accogliere ed ospitare tutti i turisti e visitatori che scelgono il Lazio e che avranno voglia di immergersi nella spiritualità dei nostri cammini, anche migliorando la segnaletica con l’installazione degli Abachi informativi da posizionare sull’intero territorio regionale della Via Francigena, del Cammino di San Francesco e del Cammino di San Benedetto” conclude Corrado. Torna a Cinecittà World il Campionato italiano di fuochi d’artificio (7-15 agosto) Il Campionato italiano fuochi d’artificio ritorna a Cinecittà World. Dopo il successo delle edizioni precedenti e per il quarto anno consecutivo, “Stelle di fuoco” è di nuovo protagonista a Cinecittà World. Dal 7 al 15 agosto le migliori aziende pirotecniche italiane si incontreranno nel parco divertimenti del Cinema e della Tv per sfidarsi nei cieli di Roma, regalando performance uniche a livello nazionale, per nove giorni di appuntamenti. Ogni sera eventi fino a notte, Cinepiscina, attrazioni aperte, spettacoli piromusicali, gare pirotecniche e, per chi lo desidera, anche street food di qualità proveniente da tutta Italia da gustare passeggiando tra le attrazioni e i grandi set cinematografici del parco. Un totale di 18 spettacoli pirotecnici in 9 giorni di gara con 8 squadre che ogni sera dalle 22.30 si esibiranno nel cielo della capitale. Sui tetti dei due teatri i concorrenti si contenderanno il titolo nazionale con incredibili esibizioni dei più grandi fabbricanti italiani con artifizi di grande potenza e calibro gigante (pirogiga). Ogni sera, su una superficie di lancio di 30mila mq, 3 tonnellate di materiale per 115mila colpi sparati nei cieli di Roma, 8 squadre pirotecniche e oltre 50 fuochisti professionisti impegnati nelle esibizioni con coreografie di luci strabilianti alte fino a 400 metri. Nove sere nel parco in cui, da qualunque area, sarà possibile assistere ad una manifestazione ogni volta diversa, in cui la sensazione sarà quella di essere avvolti da una scoppiettante e colorata apocalisse nel cielo estivo di Cinecittà World. Carabinieri, Frosinone: il Generale di Divisione Antonio de Vita in visita al Comando Generale Il Generale di Divisione Antonio de Vita, Comandante della Legione Carabinieri Lazio, ha visitato oggi il Comando Provinciale di Frosinone. Ricevuto dal Comandante Provinciale, Colonnello Alfonso Pannone, ha salutato il Presidente della Provincia Avv. Antonio Pompeo ed il Questore di Frosinone Dott. Leonardo Biagioli. Successivamente ha incontrato gli Ufficiali, una rappresentanza di militari della sede, dei Comandi periferici e delle Stazioni, dell’Associazione Nazionale Carabinieri, nonché alcuni delegati Co.Ba.R. della rappresentanza militare. Nella circostanza l’Alto Ufficiale ha ringraziato tutti i militari della Provincia per l’impegno e la dedizione profusi, esortandoli a continuare su quella strada per dare sempre più efficaci risposte alla crescente domanda di sicurezza delle comunità che si affidano all’Arma. In particolare ha sottolineato come, nell’immediato futuro, le molteplici ed impegnative sfide che attendono il paese dovranno trovare i Carabinieri pronti ad esaltare, nella loro missione istituzionale, quei valori di tutela e garanzia del bene comune, affinché l’Arma continui ad essere presidio sicuro ed insostituibile di democrazia e giustizia. Il Generale di Divisione Antonio de Vita ha assunto l’incarico lo scorso 19 luglio provenendo dal Comando Generale dell’Arma, dove aveva retto l’incarico di Sottocapo di Stato Maggiore e di Capo del I Reparto e, in precedenza, quello di Comandante della Legione Carabinieri Lombardia. Nel corso della sua brillante carriera, era stato inoltre Comandante, nella linea territoriale, dei Provinciali di Torino, Napoli e Roma. San Pietro, Controlli dei Carabinieri con la Polizia di Roma Capitale e i Nas su accattonaggio e commercio ambulante. Denunce e sanzioni Nella giornata di venerdì, i Carabinieri della Stazione di Roma San Pietro unitamente ai Carabinieri del Nas di Roma e della Polizia Locale di Roma Capitale, hanno effettuato una mirata attività di controllo in tutta l’area da piazza Pio XII e via della Conciliazione, volta a contrastare ogni forma di degrado, il commercio ambulante abusivo e l’accattonaggio, che ha permesso di denunciare 2 cittadini stranieri e di elevare sanzioni amministrative per 20 mila euro. In particolare, i Carabinieri della Stazione San Pietro hanno denunciato a piede libero, per esercizio molesto dell’accattonaggio due cittadini stranieri, senza fissa dimora di 40 e 51 anni, entrambi già noti ai militari. I due sono stati sorpresi rispettivamente in piazza Pio XII e largo Giovanni XXIII mentre, con l’ausilio di una stampella e l’altro di un bastone, si fingevano claudicanti e chiedevano insistentemente l’elemosina ai turisti in transito. Con il supporto dei Carabinieri del NAS e della Polizia Locale sono state elevate sanzioni amministrative nei confronti di 7 venditori ambulanti per un importo complessivo di 20 mila euro. In particolare sono stati sanzionati per inosservanza delle procedure volte a garantire la sicurezza igienica degli alimenti, due romani di 56 e 59 anni. Inoltre è stata disposta l’immediata chiusura dell’attività di vendita ambulante nei confronti di un 60enne e di una 56enne, che con i loro camion bar, in piazza Pio XII e in via della Conciliazione, sono stati sorpresi mentre occupavano arbitrariamente una postazione destinata al commercio ambulante di un altro venditore.

Nella giornata di venerdì, i Carabinieri della Stazione di Roma San Pietro unitamente ai Carabinieri del Nas di Roma e della Polizia Locale di Roma Capitale, hanno effettuato una mirata attività di controllo in tutta l’area da piazza Pio XII e via della Conciliazione, volta a contrastare ogni forma di degrado, il commercio ambulante abusivo e l’accattonaggio, che ha permesso di denunciare 2 cittadini stranieri e di elevare sanzioni amministrative per 20 mila euro. In particolare, i Carabinieri della Stazione San Pietro hanno denunciato a piede libero, per esercizio molesto dell’accattonaggio due cittadini stranieri, senza fissa dimora di 40 e 51 anni, entrambi già noti ai militari. I due sono stati sorpresi rispettivamente in piazza Pio XII e largo Giovanni XXIII mentre, con l’ausilio di una stampella e l’altro di un bastone, si fingevano claudicanti e chiedevano insistentemente l’elemosina ai turisti in transito. Con il supporto dei Carabinieri del NAS e della Polizia Locale sono state elevate sanzioni amministrative nei confronti di 7 venditori ambulanti per un importo complessivo di 20 mila euro. In particolare sono stati sanzionati per inosservanza delle procedure volte a garantire la sicurezza igienica degli alimenti, due romani di 56 e 59 anni. Inoltre è stata disposta l’immediata chiusura dell’attività di vendita ambulante nei confronti di un 60enne e di una 56enne, che con i loro camion bar, in piazza Pio XII e in via della Conciliazione, sono stati sorpresi mentre occupavano arbitrariamente una postazione destinata al commercio ambulante di un altro venditore.

Related posts

Asili nido e scuole per l’infanzia, dalla Regione Lazio arriveranno 35 milioni di euro nel triennio 2021-23

Redazione Ore 12

Ostia, controlli straordinari dei Carabinieri. Denunciate sei persone e sanzionati due esercizi commerciali

Redazione Ore 12

Impianto Monte Carnevale, Regione Lazio: “Stop conferenza dei servizi”

Redazione Ore 12