Roma Capitale

Roma: Lega, sui rifiuti Zingaretti fa il marziano ma in otto anni di nulla ha condannato la città al degrado

“Dopo l’ex sindaco Marino, un altro strano personaggio, che sembra proprio essere venuto da Marte, si aggira tra i cassonetti romani, pieni di immondizia. Somiglia molto al presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ma certamente non è lui: se davvero fosse Zingaretti, infatti, non potrebbe urlare contro l’inefficienza di Virginia Raggi in materia di rifiuti. Le colpe della Raggi sono esattamente le stesse di Zingaretti e dei suoi due assessori ai Rifiuti che, nel corso degli ultimi otto anni, si sono avvicendati in Giunta regionale: sono stati otto anni di nulla, che pesano come un macigno sulle spalle di Zingaretti e della Regione”. Così in una nota Fabrizio Santori e Monica Picca, dirigenti romani della Lega Salvini Premier.

“Prendersela con la Raggi, la cui incapacità è ormai ampiamente dimostrata, è troppo facile. Dov’era la Regione mentre la Raggi trasformava la questione rifiuti della Capitale in un’emergenza sanitaria, per lo schifo nelle nostre strade, e finanziaria, per i costi esorbitanti dei trasferimenti dell’immondizia? L’unica cosa che hanno fatto Zingaretti e i suoi assessori è stata quella di ordinare alle altre Province del Lazio di accogliere i rifiuti di Roma. Arroganza e prepotenza, che, alla lunga, non hanno pagato, determinando la vergogna che i cittadini della Capitale sono costretti a subire tutti i giorni. Mandiamo a casa Raggi e Zingaretti il prima possibile e restituiamo dignità e grandezza a Roma e al Lazio”.

Related posts

Studenti e over 40, ecco il calendario per le prenotazioni del vaccino

Redazione Ore 12

Torrevecchia, picchia la compagna e la sequestra in casa. 43enne romano finisce in manette

Redazione Ore 12

Rifiuti, AMA: “Rimossi a Roma 2300 tonnellate”

Redazione Ore 12