Politica

Salvini: “Obbligare i bambini di 11, 12 anni al vaccino è l’ultimo dei miei pensieri”

“Lavoriamo sui trasporti sul numero dei bimbi in classe che non possono essere 30, sulla ventilazione invece di spendere i soldi sui banchi a rotelle come hanno fatto in passato. Spero che la dad sia un lontano ricordo, ma obbligare i bimbi di 12, 13 anni a vaccinarsi è l’ultimo dei miei pensieri”. Così il leader della Lega Matteo Salvini, a “Morning News”, sulla riapertura delle scuole in sicurezza. Ai professori, invece, che non sono ancora vaccinati Salvini dice: “Bisogna spiegargli che rischiano la vita, bisogna informare, educare, accompagnare. Ma sono contro le multe, le costrizioni, gli obblighi e i divieti”. Il leader della Lega ha poi commentato la mancata riapertura delle discoteche. “Se il Green pass mette in sicurezza e si può andare allo stadio, al cinema, al teatro, ai concerti perché negare ai giovani un divertimento sano e controllato?”. Secondo Salvini questa condizione premierebbe “l’illegalità, con i rave party irregolari e la diffusione di droghe”, oltre che “punire 3500 imprenditori” del settore.

Related posts

Recovery Plan, Draghi incontrerà martedì von der Leyen negli Studios di Cinecittà a Roma

Redazione Ore 12

Licenziamenti, si scalda il clima politico, Fratoianni contro Draghi: “Prorogare la norma altrimenti è uno schiaffo al mondo del lavoro”

Redazione Ore 12

I ministri Franco e Cingolani firmano il Decreto carburanti. Sconto di 30 centesimi esteso fino al 5 ottobre

Redazione Ore 12