Esteri

Ucraina, incontro Zelensky – Blinken: “Washington e Kiev unite contro minaccia russa”

“Abbiamo discusso in dettaglio il supporto che stiamo fornendo e continueremo a fornire all’Ucraina per continuare a rafforzare la sua sicurezza, la sua difesa. Ed è qualcosa su cui stiamo lavorando molto, molto attivamente”.
Lo dichiara Antony Blinken in conferenza stampa dopo il colloquio con il presidente ucraino Volodymyr Zelensky.
Secondo il ministro degli Esteri statunitense, citato dall’ agenzia di stampa Ria Novosti, altri “forti sostenitori dell’Ucraina” stanno facendo lo stesso.
“La Russia – aggiunge il leader della diplomazia di Washington – ha ritirato alcune forze, ma rimangono forze significative al confine con l’Ucraina. Ha ritirato alcune attrezzature, ma rimangono attrezzature significative vicino al confine con l’Ucraina. E così, la Russia ha la capacità – con un preavviso piuttosto breve – di intraprendere un’azione aggressiva se lo desidera. Stiamo guardando molto, molto attentamente” la situazione.
“Condividiamo la posizione degli Stati Uniti”, sottolinea Zelensky, ringraziando gli Usa per il loro sostegno. “Abbiamo discusso della questione dell’Alleanza e di possibili accordi bilaterali molto importanti, ma si tratta di temi per il futuro ed e’ troppo presto per scendere nei dettagli”.
Il presidente ucraino ha poi invitato l’omologo statunitense Joe Biden a visitare il Paese e a partecipare alla Piattaforma per la Crimea, che si riunira’ il 23 agosto, volta a discutere la deoccupazione della penisola, annessa alla Russia nel 2014.

Related posts

Scandali sessuali: segnale del Cardinale tedesco Marx. Le sue dimissioni un segnale per il Papa

Redazione Ore 12

Turchia: affonda un’imbarcazione con 45 migranti a bordo

Redazione Ore 12

Afghanistan, Di Maio: “L’Onu deve tutelare le donne”

Redazione Ore 12