Primo piano

Vaiolo delle scimmie, primo caso in Italia tracciato allo Spallanzani

“Identificato allo Spallanzani di Roma (nella foto) il primo caso di vaiolo delle scimmie in Italia”. Lo comunica l’istituto Spallanzani in una nota. “Si tratta di un giovane adulto tornato dalle isole Canarie che si era presentato al Policlinico Umberto I. Il quadro clinico è risultato caratteristico e il virus è stato rapidamente identificato con tecniche molecolari e di sequenziamento genico dai campioni delle lesioni cutanee. La persona è ricoverata in isolamento in discrete condizioni generali. Sono in corso indagini epidemiologiche e il tracciamento dei contatti, altri due casi sospetti in fase di accertamento”. Lo spiega in una nota l’Istituto Lazzaro Spallanzani di Roma in relazione al primo caso di vaiolo delle scimmie scoperto in Italia. “Al momento i tre casi osservati e gli altri casi in altri Paesi europei e in nord America non presentano segni clinici di gravità. La trasmissione può avvenire attraverso le goccioline di saliva e il contatto con le lesioni o i liquidi biologici infetti”. “Ho comunicato al Ministro Roberto Speranza l’isolamento avvenuto all’ INMI Spallanzani del primo caso a livello nazionale del cosiddetto monkey pox, ‘vaiolo delle scimmie’. Isolato già in precedenza in UK, Spagna e Portogallo. Finora i casi isolati in Europa sono stati una ventina. La situazione è costantemente monitorata”. Lo scrive su Facebook l’assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato.

Related posts

P.A., quella italiana è al limite dei 50 anni e in 300mila sono vicini alla pensione

Redazione Ore 12

Se ne è andato un mito. E’ morto Boniperti, una vita in bianconero

Redazione Ore 12

Earth Day, le dieci azioni di Legambiente per il futuro del Pianeta

Redazione Ore 12