Roma Capitale

Casalbertone, aggredisce una donna in strada e la rapina del telefono. In pochi minuti riesce anche a venderlo. Arrestato

I Carabinieri della Stazione di Roma Casalbertone hanno arrestato un cittadino tunisino di 31 anni, già con precedenti e in Italia senza una fissa dimora, per il reato di rapina aggravata.
L’uomo, nella tarda mattinata di ieri, ha aggredito una ragazza di 28 anni mentre passeggiava in via Ettore Fieramosca, per rapinarle il suo telefono cellulare.
La vittima si è opposta energicamente e, dopo una breve colluttazione con l’aggressore, è caduta al suolo, mentre il rapinatore è fuggito.
I Carabinieri in servizio di pattuglia, hanno sentito la notizia divulgata dalla Centrale Operativa del Gruppo Carabinieri Roma tramite radio, ed hanno immediatamente raggiunto e soccorso la donna. Dopo aver acquisito un identikit del malvivente dalla vittima, i Carabinieri hanno avviato un’attività di ricerca nelle zone limitrofe, rintracciandolo e bloccandolo all’interno di un capannone ferroviario abbandonato, dove si era rifugiato. La successiva perquisizione, inoltre, ha permesso di rinvenire all’interno dello zaino dell’uomo, anche la maglia che indossava durante il colpo.
Gli accertamenti in caserma, hanno permesso di appurare che il cittadino tunisino subito dopo la rapina aveva, venduto lo smartphone.
Dopo il riconoscimento da parte della vittima, lo straniero è stato trattenuto in caserma, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo.

Related posts

Assemblea capitolina, allestito spazio bebè per consigliere neomamme

Redazione Ore 12

Roma, Magliana, skate park Largo Collodi, Palma-Rendina (FdI): “Luogo senza sicurezza e in pasto ai vandali”

Redazione Ore 12

Crisi Alitalia, il Consiglio regionale del Lazio apre al tavolo per i lavoratori dell’indotto

Redazione Ore 12